30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 18:37:00

foto di Vigili del fuoco
Vigili del fuoco - archivio

GINOSA – Vigilanza attiva durante il periodo di grave pericolo per gli incendi boschivi e di interfaccia nei boschi di proprietà comunale: è il servizio appena implementato a Ginosa e Marina di Ginosa, grazie anche al finanziamento regionale ottenuto dal Comune di Ginosa a seguito della candidatura all’apposito bando e a un cofinanziamento comunale. L’obiettivo è prevenire gli incendi attraverso un monitoraggio specifico delle aree boscate e pinetate e intervenire in caso di roghi in tempi ristretti. Il servizio è stato affidato all’Associazione Radio CB Help 27.

“I roghi appiccati nei giorni scorsi, compreso il più recente che ha interessato parte del rione Rivolta, rappresentano un atto vile e di assoluta inciviltà – ha dichiarato il sindaco Vito Parisi – oltre a deturpare il paesaggio e a distruggere flora e fauna, simili incendi mettono a repentaglio l’incolumità pubblica. E se qualcuno sta commettendo simili reati per secondi fini, deve sapere che vi è un catasto incendi, redatto nel 2018 per la prima volta nella storia di Ginosa, che viene aggiornato di anno in anno. Grazie a esso, infatti, si mette fine alle speculazioni e si pongono dei vincoli in merito alla edificabilità dell’area colpita. Inoltre, c’è un’ordinanza che impone ai privati il divieto di bruciare stoppie, paglie e la vegetazione presente su tutto il territorio comunale. Vi sono fototrappole piazzate nelle zone rurali e urbane e un impianto di videosorveglianza rinnovato. A tutto ciò, si aggiunge anche questa attività di vigilanza e monitoraggio delle aree più sensibili. Chi compie questi atti scellerati non rimarrà impunito. Tolleranza zero per chi commette simili reati”.

Il consigliere Giorgio Acquasanta ha aggiunto: “I territori di Ginosa e Marina di Ginosa sono caratterizzati da ampie aree boscate e grazie al catasto degli incendi e al servizio di vigilanza, è possibile monitorare pinete e boschi in maniera mirata e costante. Nei giorni scorsi le nostre città sono state interessate da alcuni roghi, presumibilmente di natura dolosa. Basti pensare al grave episodio che ha interessato il polmone verde di Marina di Ginosa, il Parco Comunale. La vigilanza di questi luoghi diventa fondamentale per impedire che si verifichino simili accadimenti. Ringrazio l’assessore Nicola Piccenna e la Polizia Locale che si sono attivati per l’espletamento di tutte le procedure per la partecipazione al bando”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche