27 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 13:59:00

Cronaca News

Kyma Servizi e Amat, bilanci ok malgrado il Covid

foto di Kyma Servizi e Amat, bilanci ok malgrado il Covid
Kyma Servizi e Amat, bilanci ok malgrado il Covid

Sì è chiuso con un utile netto di euro 155.361 il bilancio 2020 di Kyma Servizi,l’azienda partecipata al 100% dal Comune di Taranto che si occupa di servizi tecnici specialistici, la manutenzione di edifici scolastici e il facchinaggio, nonché la gestione di pubblici esercizi municipali.

L’assemblea, presieduta dall’assessore comunale all’ambiente e alle società partecipate Paolo Castronovi che si è svolta con la presenza da remoto del consiglio di amministrazione e del collegio dei revisori dei conti, si è aperta con la relazione del presidente del cda di Kyma Servizi Bruno Ferri il quale, nel ringraziare il sindaco Rinaldo Melucci per la fiducia accordata e nel sottolineare la piena sinergia con il socio unico, ha ricordato la realizzazione delle attività svolte nel corso del 2020. Si è svolta anche l’Assemblea nel corso della quale è stato approvato il Bilancio d’Esercizio 2020 di “Kyma Mobilità Amat Spa”, la società partecipata al 100% dal Comune di Taranto. Come evidenziato dal presidente Giorgia Gira il Bilancio d’esercizio 2020 si è chiuso con un utile di 136.460 euro, confermando così un trend che da otto anni vede il bilancio di Kyma Mobilità Amat chiudersi in positivo.

È un risultato conseguito in un ”annus horribilis” per tutto il trasporto pubblico locale, a causa del Covid, tanto da indurre il Governo ad erogare particolari agevolazioni alle aziende del settore. Il direttore Pietro Carallo ha illustrato il bilancio sottolineando che le restrizioni anti contagio, hanno determinato una drastica riduzione dei ricavi del servizio degli autobus, con i mezzi viaggianti al 50% della capacità e tantissimi utenti a casa in smart working o in DAD, e dei ricavi dei parcheggi nelle strisce blu il cui pagamento è stato sospeso per quattro mesi. A questo si aggiungono i costi per l’acquisto di DPI, come mascherine e gel igienizzante, per la sanificazione dei locali e dei mezzi e le predisposizioni anti Covid-19 a bordo degli autobus, costati all’azienda circa 300.000 euro. Note positive dal servizio idrovie che, con le due motonavi Clodia e Adria, nel 2020 ha confermato il trend in crescita, un importante contributo al programma dell’Amministrazione Melucci per una mobilità alternativa e sostenibile, nonché un attrattore turistico con le sue suggestive escursioni serali. Numerose le iniziative realizzate nel 2020 da Kyma Mobilità per migliorare il servizio in favore dei cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche