04 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Agosto 2021 alle 08:57:00

Cronaca News

Il prof. Riccardo Pagano nuovo presidente dell’Anpi

foto di Riccardo Pagano
Riccardo Pagano

Il Comitato Provinciale A.N.P.I. Taranto il 19 giugno, a seguito delle dimissioni del Presidente in carica Giuseppe Stea, ha eletto all’unanimità il nuovo Presidente provinciale nella persona del prof. Riccardo Pagano, prof. ordinario dell’Università degli studi di Bari Aldo Moro e attualmente direttore del Dipartimento jonico in sistemi giuridici ed economici del Mediterraneo Società, ambiente, culture.

Il prof. Pagano nel ringraziare i componenti del Comitato provinciale, ha così dichiarato: “Questa carica alle quale sono stato eletto mi onora e mi fa sentire fortemente la responsabilità di guidare un’associazione prestigiosa come l’A.N.P.I. che, nel corso di questi ultimi anni, ha sempre più fatto sentire la sua voce in difesa dei valori sui quali è nata la repubblica italiana: l’antifascismo, la libertà, la democrazia. Il mio mandato proseguirà sulla strada tracciata dal Presidente uscente, il prof. Pino Stea, che ringrazio per il lavoro svolto con abnegazione e con rilevanti risultati. Il mio impegno sarà rivolto a contribuire a tutelare i valori della Resistenza, della Repubblica italiana, della Costituzione italiana attraverso una vigilanza costante, attenta nei confronti di quei fenomeni sociali che talvolta sfociano in derive antidemocratiche e che si richiamano a ciò che la storia ha condannato come veri e propri crimini contro l’umanità.

Altro obiettivo sarà quello formativo per le giovani generazioni, le quali devono essere messe nelle condizioni di approfondire la lotta di liberazione, la nascita della Repubblica e della Costituzione. I giovani devono conoscere il fascismo e il nazismo, che cosa hanno rappresentato per l’Italia e per il mondo intero, quale minaccia sono stati per la libertà, per il valore della vita, per la realizzazione dell’umano. Per perseguire questo obiettivo sarà fondamentale il contributo e la collaborazione della Scuola e dell’Università, vere palestre democratiche. La presidenza provinciale A.N.P.I. Taranto svolgerà un ruolo di direzione e di coordinamento con le sezioni locali, le quali hanno un ruolo fondamentale per la loro vicinanza ai territori sui quali operano.

In un momento storico come l’attuale, l’educazione all’antifascismo per una educazione antifascista diventa ineludibile per mantenere alto il significato della democrazia conquistata con la Resistenza che ha visto il sacrificio di vite umane per garantirci il valore assoluto della libertà e della partecipazione democratica. Farò mia la lezione di Umberto Eco che alla Columbia University mise in guardia nei confronti del “fascismo perenne” che sempre serpeggia e che costantemente minaccia la democrazia. L’A.N.P.I. dal momento della sua istituzione, 1944, è il baluardo antifascista che ha accompagnato la nascita della Repubblica, della Costituzione che con la testimonianza dell’impegno e della denuncia promuove e difende ogni qual volta è necessario. Questo è lo spirito che animerà la mia azione e il mio impegno. Dedico questa carica a mio Padre, Francesco Pagano, che ha dedicato la sua vita a perseguire gli ideali antifascisti e democratici.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche