04 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Agosto 2021 alle 01:55:00

foto di Un momento dello spettacolo “Jack e il fagiolo magico”
Un momento dello spettacolo “Jack e il fagiolo magico”

Dal 29 giugno al 3 agosto riparte il “teatro dei ragazzi”, la rassegna di “teatro di strada” realizzata dal Crest con il sostegno della Regione Puglia e del Comune di Taranto, con l’obiettivo di porre le periferie al centro e nel contempo i ragazzi. Ed è proprio ai ragazzi e alle loro famiglie che sono dedicati i quattro spettacoli in cartellone. Spettacoli che saranno rappresentati su piccoli palchi nei cortili di tre diverse parrocchie affinché quell’imperativo a partecipare ed a stare insieme giunga in tutta la città, anche nelle periferie.

IL CARTELLONE DELLA RASSEGNA
Aprono martedì, 29 giugno, alla parrocchia San Giuseppe, in via Garibaldi (Città Vecchia), le marionette da tavolo di Burambò: “… Altrimenti arriva l’Uomo Nero!”, spettacolo scritto ed interpretato da Daria Paoletta e Raffaele Scarimboli. Al centro della storia c’è Bill, un bambino vivace e fantasioso che nella sua cameretta ne combina di tutti i colori. Così la mamma, che ormai ha perso la pazienza, lo rimprovera evocando l’eterna minaccia “prima o poi arriverà l’Uomo Nero a prenderti”. Ma Bill – figurarsi – è più curioso che spaventato e comincia a domandarsi “ma come sarà mai questo Uomo Nero?”. Finché un giorno qualcuno bussa alla porta. E nella cameretta entreranno tanti strani personaggi a tener compagnia a Bill, tutti pronti a coinvolgere grandi e piccini in un divertimento assicurato. E, alla fine, arriverà anche l’Uomo Nero, che poi così terribile non è.

Segue venerdì, 9 luglio, alla parrocchia Regina Pacis, in via Lama (al quartiere Lama), il nuovo spettacolo de La luna nel letto/Tra il dire e il fare: “Jack e il fagiolo magico”, scritto e diretto da Michelangelo Campanale, con Maria Pascale. Ispirato ad una fiaba della tradizione orale inglese, lo spettacolo racconta la storia di un bambino che pur essendo piccolo riesce a trovare il lieto fine alle sue disavventure, guidato dal suo istinto, dalla sua fiducia nella vita e dalla sua intelligenza. Una storia emblematica che una attrice, anche burattinaia e macchinista come Maria Pascale, restituisce al pubblico dei piccolissimi e dei suoi accompagnatori attraverso il gioco della narrazione e della messa in moto di una macchina scenica di piccole dimensioni, raffinata, intrisa di dettagli, marchingegni, giocattoli, segni, sguardi e visioni pittoriche.

Si replica sabato, 3 agosto, alla parrocchia Santa Famiglia (Salinella). Sul palco giovedì, 15 luglio, alla parrocchia Santa Famiglia, in via Lago di Albano (al quartiere Salinella), arriva una delle migliori produzioni del teatro ragazzi italiano, “La storia di Hansel e Gretel”, il cui testo porta la firma di Katia Scarimbolo, la regia quella di Michelangelo Campanale. Il cast: Catia Caramia, Paolo Gubello, Giuseppe Marzio e Maria Pascale. Produzione: Crest. “La storia di Hansel e Gretel” è un lavoro teatrale di luci e ombre: il giornaliero inganno dell’immagine che nasconde verità opposte e complicate. La casa, il bosco, il sentiero illuminato dai magici sassolini, le piume lucenti del cigno, tutto gira e si trasforma, per poi ritornare con una luce nuova, come il sole ogni mattina. Datato 2009, lo spettacolo ha girato l’intera penisola, senza sosta, con immutato entusiasmo e successo, realizzando in undici anni oltre 500 date. Una continuità rara in un panorama in continuo mutamento.

Si replica sabato, 17 luglio, alla parrocchia San Giuseppe (Città Vecchia). La rassegna si chiude venerdì, 30 luglio, alla parrocchia Regina Pacis, in via Lama (al quartiere Lama), con “All’inCirco Varietà” della P.I.P.P.U. Piccola Impresa Per Produrre Umorismo. Uno spettacolo d’arte varia a cavallo tra il circo teatro e il cabaret. Il duo italo-argentino Lannutti & Corbo dà vita ad un varietà surrealpopolare gremito di personaggi bizzarri e assurdi Con sipario alle ore 21, tutti gli eventi sono con ingresso a pagamento (costo del biglietto: euro 3). Prenotazione obbligatoria del posto (misure anti Covid-19) da effettuare chiamando il numero telefonico 366.3473430.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche