28 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 28 Luglio 2021 alle 09:59:00

Cronaca News

Sciopero alla Leonardo di Grottaglie

E' stato indetto da Fim, Fiom e Uilm per "mancanza di risposte chiare" da parte dell'azienda

foto di I lavoratori manifestano davanti allo stabilimento Leonardo di Grottaglie
I lavoratori davanti allo stabilimento Leonardo di Grottaglie

Giornata di sciopero mercoledì 30 giugno alla Leonardo di Grottaglie, il più grande insediamento industriale in provincia di Taranto con 1500 dipendenti.

I dipendenti lamentano l’assenza di risposte chiare sul futuro e Fim Cisl, Fiom Cgil e Uilm Uil hanno indetto l’astensione dal lavoro di due ore su tutti i turni quotidiani. La decisione è scaturita dalla riunione delle rsu dello stabilimento nella giornata di lunedì 28, dopo le assemblee dei giorni precedenti.

L’obiettivo, viene spiegato in un documento congiunto, è quello di lanciare un segnale forte per ottenere risposte chiare dall’azienda: “Oltre a un’assenza di chiarezza e risposte – si legge nel documento sindacale – sul tema del lavoro (riguardo i carichi di lavoro aggiuntivi sottoscritti e la gestione della contrazione dei volumi produttivi che persisterà anche nel 2022) che riveste priorità assoluta per tutti i dipendenti, i confronti sindacali sono sempre più inariditi su qualsiasi tema che pare non sia mai di interesse della Divisione, salvo comunicazioni e informative (del tutto approssimative e insufficienti) effettuate alla Rsu ‘ex post’ su scelte unilaterali che impattano sugli stessi lavoratori”.

Le sigle sindacali spiegano di aver chiesto in precedenza anche un confronto su questioni contrattuali: “Il 9 giugno scorso, la rsu aveva richiesto un tavolo di discussione, secondo quanto normato dal nuovo integrativo aziendale rinnovato il 21 maggio relativamente alle discussioni demandate ai siti, sull’annosa situazione inerente le disparità relative agli inquadramenti contrattuali nel sito di Grottaglie rispetto al contratto collettivo nazionale di lavoro,

I lavoratori terranno un presidio costante davanti allo stabilimento grottagliese per l’intera giornata, avvicendandosi a partire dalle 6 del mattino di mercoledì 30. Inoltre, alle 9, davanti alla portineria centrale, è prevista una conferenza stampa alla quale prenderà parte anche una rappresentanza dei dipendenti in astensione dal lavoro.  L’intento è quello di lanciare da Grottaglie “un segnale forte a Leonardo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche