04 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Agosto 2021 alle 01:55:00

foto di Di Gregorio col presidente Emiliano
Di Gregorio col presidente Emiliano

BARI – Incontro tra le istituzioni per lo sblocco della strada regionale 8: soddisfatto Fabio De Bartolomeo, presidente Ance Taranto, che ha partecipato ai lavori “Con l’incontro tra Regione e Provincia, alla presenza dei due Presidenti, dei consiglieri regionali e delle rispettive strutture tecniche, si è compiuto un passaggio fondamentale verso la realizzazione della strada regionale 8. Come Ance Taranto – ha dichiarato il presidente De Bartolomeo – eravamo presenti ed esprimiamo tutta la nostra soddisfazione per l’approccio di collaborazione istituzionale che è finalmente prevalso, un gioco di squadra da noi sempre auspicato che mette insieme tutti i protagonisti per raggiungere l’obiettivo comune. Fatta dunque la dovuta chiarezza sui nodi tecnici, finanziari e amministrativi che, nei giorni scorsi, avevano messo a rischio la possibilità di realizzazione dell’opera stessa – ha proseguito De Bartolomeo – siamo certi che ci siano ora le condizioni perché si portino a compimento, senza più ulteriori passi falsi, i passaggi procedimentali necessari ad arrivare quanto prima all’appalto dell’opera”.

Ripreso così un confronto assolutamente fondamentale per Ance Taranto, il presidente De Bartolomeo ha espresso un sincero ringraziamento ai tanti che, nel rispettivo ruolo istituzionale, hanno contribuito responsabilmente a superare lo stallo e a rendere sempre più concreta e vicina la conquista di un’opera così importante per lo sviluppo del territorio e del versante orientale della provincia jonica. Sulla riunione a Bari per per lo sblocco della strada regionale 8 si sono registrati anche gli interventi dei consiglieri regionali Vincenzo Di Gregorio (Pd) e Massimiliano Stellato (Popolari con Emiliano). “Riprende slancio l’iter per la realizzazione della Regionale 8 e si aggiungono alcune novità positive- ha affermato Vincenzo Di Gregorio- in primo luogo abbiamo appreso che sono disponibili 122 milioni di euro per completare la Taranto-Avetrana.

Questa somma è stata impegnata nei giorni scorsi dal Ministero della Coesione territoriale e si riferisce alla nuova programmazione Fsc 2021/27. Sono pertanto decadute le scadenze temporali relative alla vecchia programmazione. In ogni caso – prosegue il consigliere regionale del Pd – bisogna fare presto perché le regole della nuova programmazione prevedono il finanziamento delle opere dotate di progettazione definitiva. In sostanza occorre approvare al più presto la progettazione per mettere in cassaforte il finanziamento e in tal senso la Provincia di Taranto si è impegnata ad approvare il progetto definitivo nei prossimi giorni.

Nel frattempo la Provincia fornirà al Comitato Via i chiarimenti richiesti affinché il progetto possa ricevere l’ok della Commissione. Secondo le valutazioni della stessa Provincia, nell’arco di un mese saranno formulate e presentate le nuove soluzioni progettuali. Di Gregorio “ringrazia il presidente Emiliano per aver immediatamente convocato la riunione che si è svolta in un clima di positiva collaborazione tra istituzioni e tra forze di diverso colore politico. Emiliano ha ribadito la strategicità della Taranto/Avetrana e la volontà della Regione di completare l’opera. È questo il metodo di lavoro che bisogna adottare. Le sterili contrapposizioni non servono”. “Spiragli di luce per la strada “Regionale 8”. Fondi disponibili, nella programmazione pluriennale 2021-2027, a patto che si approdi presto al progetto definitivo comprensivo del parere favorevole del Comitato Via.

È quanto è emerso a margine di una riunione con il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, alla quale ho partecipato – ha affermato Massimiliano Stellato – insieme ai tecnici, al Presidente della Provincia di Taranto, all’assessore al ramo del Comune di Taranto, ad alcuni colleghi consiglieri regionali e Sindaci dei comuni interessati, e ai massimi dirigenti regionali. Non solo. La Regione si è mostrata disponibile a dare supporto all’ente provinciale affinché l’iter autorizzativo sia portato avanti speditamente. La questione – prosegue il capogruppo dei Popolari con Emiliano – è stata analizzata sotto il profilo autorizzativo, amministrativo e tecnico. D’ora in poi sarà, dunque, corsa contro il tempo. Prima la Provincia approva il progetto definitivo, prima i suoi tecnici controdeducono le prescrizioni del Comitato Via, prima arriva l’eventuale parere favorevole dello stesso, meglio è. Dopo più di trenta anni di attesa, insomma, l’opera sembra incanalarsi sulla “strada” giusta. Continuerò – ha concluso Massimiliano Stellato – a vigilare sull’iter affinché la Talsano-Avetrana sia finalmente consegnata alla mia gente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche