03 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 02 Agosto 2021 alle 22:56:00

foto di Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

I finanzieri della Compagnia di Manduria hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo, finalizzato alla ‘confisca diretta e per equivalente’ di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie, per un totale di 630mila euro, nei confronti di un’impresa individuale con sede a Torricella, specializzata nel commercio all’ingrosso di macchine e attrezzature varie.

Il provvedimento cautelare, emesso dal gip del Tribunale di Taranto, Francesco Maccagnano, su proposta del pm Marco Colascilla Narducci, arriva dopo una verifica fiscale eseguita dalle Fiamme Gialle messapiche nell’anno 2020 nei confronti della impresa individuale, risultata “evasore totale”, e al termine della quale sono stati constatati l’omessa dichiarazione di ricavi per un milione e 383mila euro e la conseguente evasione del’Iva per 311mila euro. L’ammontare complessivo del sequestro è pari al totale delle imposte evase in materia di II.DD. e Iva. “Anche nell’attuale fase di emergenza pandemica- si legge in una nota della Finanza- l’attività delle Fiamme Gialle tarantine continua a contrastare l’evasione fiscale per riaffermare, anche con il ricorso a strumenti incisivi quale i sequestri preventivi, l’importanza della osservanza delle regole poste a presidio della legalità e della concorrenza leale tra imprese”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche