03 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 02 Agosto 2021 alle 22:56:00

News Politica Politica Interna

Elezioni comunali: si affaccia il nome di Giovanni Gugliotti

Il sindaco Giovanni Gugliotti
Giovanni Gugliotti

Quello che doveva essere il primo comunicato unitario si è rivelato una falsa partenza. Poche ore dopo essere stato diramato alle redazioni dei giornali, è arrivata la netta presa di distanza dell’Udc, per bocca di Nicola Melucci, storica figura della Democrazia Cristiana tarantina e oggi coordinatore provinciale dell’Udc: «In quel comunicato non c’è alcuna proposta politica, ma solo propaganda ».

Ora resta da capire se siamo di fronte a scosse di assestamento o se questa drastica presa di posizione di Melucci (parliamo sempre di Nicola) sia da intendere come allontanamento volontario dell’Udc dal tavolo del centrodestra. La riuinione di martedì nella sede di Fratelli d’Italia doveva aprire ufficialmente la discusisoen sulla scelta del candidato sindaco da presentare alle elezioni del prossimo anno. Erano presenti per Fratelli d’Italia il consigliere regionale e vice coordinatore regionale Renato Perrini, il coordinatore provinciale Dario Iaia ed i segretari cittadini Pietro Pastore e Franco Vitanza ed il consigliere comunale Giampaolo Vietri, per Forza Italia il coordinatore provinciale Vito De Palma ed il segretario cittadino Massimiliano Di Cuia, per la Lega il consigliere regionale e coordinatore provinciale Giacomo Conserva e per l’Udc, come detto, il coordinatore provinciale Nicola Melucci.

«Abbiamo discusso di programmi e di prospettive per la città» con relativa e scontata – trattandosi di partiti di opposizione – bocciatura dell’amministrazione Melucci (questa volta parliamo del sindaco Rinaldo) accusata di attuare una «politica propagandistica» con «spreco di risorse pubbliche». Nessun nome sul tavolo, nessuna ipotesi di candidatura. Eppure qualche timida proposta è stata abbozzata. Non martedì, ma nelle scorse settimane. Non in una riunione ad hoc per Taranto, ma in una discussione più ampia sulle candidature nei comuni della provincia dove si andrà a votare tra settembre e ottobre. Un incontro al quale hanno preso parte i vertici provinciali dei partiti del centrodestra: Perrini e Iaia per Fratelli d’Italia, De Palma per Forza Italia, Conserva per la Lega. Un nome è venuto fuori in quella circostanza: quello di Giovanni Gugliotti, sindaco di Castellaneta e presidente della Provincia. A ipotizzare la candidatura di Gugliotti sarebbe stata la Lega, mentre Forza Italia e Fratelli d’Italia sarebbero alla ricerca di altre soluzioni.

Di personalità potenzialmente candidabili in questi mesi ne sono state tratteggiate diverse: su tutte l’avvocato Egidio Albanese, attualmente presidente del Ctp. Altri nomi sussurrati sono stati quelli dell’ex presidente del consiglio comunale Pietro Pastore (erano gli anni dell’amministrazione guidata da Rossana Di Bello) e di Luca Lazzaro, presidente di Confagricoltura Puglia. Siamo però solo alle schermaglie iniziali, ai primi approcci, in attesa che prendano forma in modo più definito gli schieramenti che saranno in campo. Non un dettaglio di poco conto per capire chi e dove sarà davvero della partita.

Enzo Ferrari
Direttore Responsabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche