02 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 02 Agosto 2021 alle 17:57:00

Cronaca News

«Chiediamo rispetto per il povero Alessio. Vogliamo sapere se poteva essere salvato»

foto di Esecuzione nella notte a Taranto. Ucciso a colpi di pistola un 21enne - foto Francesco Manfuso
Esecuzione nella notte a Taranto. Ucciso a colpi di pistola un 21enne - foto Francesco Manfuso

Riceviamo e pubblichiamo dagli avvocati Gina Lupo e Andrea Albanese che rappresentano la famiglia del povero Alessio Serra, giovane di appena 21 anni che ha perso la vita nel tentativo di difendere il fratello.

«La famiglia chiede rispetto per il dolore e per l’immagine di Alessio soprattutto alla luce di quanto dichiarato dall’omicida, in sede di udienza di convalida dell’arresto, di non voler uccidere. La madre, inoltre, è rammaricata nel leggere in alcuni articoli della stampa locale che Alessio è stato definito un “pregiudicato”. Infine nei giorni scorsi è stata presentata una denuncia alle autorità competenti al fine di evidenziare se ci siano stati ritardi o omissioni nei soccorsi e soprattutto se il giovane Alessio poteva essere salvato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche