04 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Agosto 2021 alle 01:55:00

Cultura News

Con “Jack e il fagiolo magico” torna il teatro dei ragazzi in periferia

Nuovo appuntamento al quartiere Lama di Taranto con “In Cortile: il teatro dei ragazzi”

“In Cortile: il teatro dei ragazzi”
“In Cortile: il teatro dei ragazzi”: un momento dello spettacolo “Jack e il fagiolo magico”

Nuovo appuntamento oggi, 9 luglio, alle 21, al quartiere Lama di Taranto, con “in Cortile: il teatro dei ragazzi”, l’iniziativa promosso dal Teatro Pubblico Pugliese e dal Comune di Taranto, in collaborazione con il Crest che porta il teatro in periferia.
In scena la Compagnia La luna nel letto (Ruvo di Puglia) con “Jack e il fagiolo magico”, di Maria Pascale.

LO SPETTACOLO
“Jack e il fagiolo magico” nasce da un’idea di Maria Pascale (anche attrice sul palco), mentre testi regia e scene sono di Michelangelo Campanale, la voce registrata è di Lorenzo Gubello.
Avere tutto non significa avere la felicità?
In questa antica fiaba inglese si incontrano un bambino piccolo, piccolo e povero e un gigante grande, grande e ricco. Un bambino che crede alla magia, sfida le nuvole e la vita per salvare sé stesso e sua madre da un gigante che in un tempo lontano era stato un bambino solo, così solo da diventare Orco e così legato alla sua ricchezza da poterne morire.
Jack è il suo opposto: nell’istante in cui decide di lasciare la mucca Bianchina ad un viandante sconosciuto, per un pugno di fagioli forse magici, impara a cogliere ciò che la vita gli dona, accetta il cambiamento come unica possibilità di sopravvivenza, come in un magnifico aeroplano nel vento tra le nuvole, alla guida del volante della sua intelligenza, del suo istinto, della sua fiducia.
Una storia emblematica che una attrice, anche burattinaia e macchinista, restituisce al pubblico dei piccolissimi e dei suoi accompagnatori attraverso il gioco della narrazione, mettendo in moto una macchina scenica di piccole dimensioni, ma raffinata, intrisa di dettagli, marchingegni, giocattoli, segni, sguardi e visioni pittoriche della natura.
Assistente alla regia: Annarita De Michele; assistente alla scenotecnica e costumi: Maria Pascale.
Si replica sabato, 3 agosto, alla parrocchia Santa Famiglia (via Lago di Albano, quartiere Salinella).
Costo del biglietto: euro 3 con prenotazione obbligatoria del posto (misure anti Covid-19) da effetturae chiamando il numero telefonico 366.3473430.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche