30 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Novembre 2021 alle 08:52:00


Francesca Andriani

È in programma sabato 17 luglio, al Castello Spagnolo, l’edizione 2021 de “La notte rosa”, un evento originale ideato dall’Ateneo della Chitarra e delle Arti di Taranto che si svolge d’intesa con il Castello Spagnolo e il Conservatorio di Musica Giovanni Paisiello. Premiare alcune delle figure femminili capaci e influenti nel nostro territorio è l’obiettivo che si prefigge l’iniziativa. E le donne premiate, sono donne che per la loro capacità di innovazione, determinazione, si sono distinte e sono degli esempi a cui guardare per esserne ispirati. Sono donne capaci di incidere, in maniera significativa, nella vita degli altri attraverso le loro capacità, le loro paro le e, soprattutto, il loro esempio.

“La notte rosa” è, senza dubbio, un modo per far conoscere e festeggiare alcune eccellenze femminili. Eccole: Francesca Andriani, tarantina, frequenta l’Università Luiss di Roma dove si laurea prima in Economia e Management e successivamente in Consulenza Aziendale. Spinta dalla necessità di coniugare gli studi imprenditoriali ed economici con il sogno del cinema, nel 2015 partecipa alle selezioni del corso di produzione del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma dove consegue il diploma nel 2017 con il cortometraggio “Nessun dorma”, di Paolo Strippoli. Nel Maggio 2018 costituisce la 10D Film s.r.l. con Guglielmo D’Avanzo.

Dagli inizi del 2018 collabora alla realizzazione di diversi film, serie tv e programmi televisivi nel ruolo di coordinatrice di produzione. Con la 10D Film produce cortometraggi e videoclip musicali. Nel 2021 vince il David di Donatello per il miglior cortometraggio con “Anne”, di Domenico Croce e Stefano Malchiodi prodotto dalla 10D Film insieme all’Anemone Film. Nel 2021 è organizzatore generale del lungometraggio “Vetro”, di Domenico Croce prodotto dalla Fidelio; Marisa De Gregorio, anche lei nata a Taranto, segue sin da piccola le orme del padre grande cultore della tradizione tarantina. Già all’età di 15 anni vince il primo premio al concorso fotografico “Viaggio per immagini nella città vecchia. Negli anni continua la sua formazione nel campo della fotografia esponendo in varie città d’Italia ed ottenendo sempre riconoscimenti. Nel 2021 espone alla mostra Gazoline di Roma con lusinghieri apprezzamenti. Partecipa in qualità di Photographer al progetto d’arte dedicato a Tersicore a Roma; Daniela Grinello, vice direttore sanitario della Cittadella della Carità ed aiuto dirigente della UDD di Medicina Fisica e Riabilitativa, immunologa. Dal 2003 al giugno 2019, svolge la sua attività professionale presso la Casa di Cura S. Rita come vice direttore sanitario. La serata, ad ingresso gratuito, sarà condotta da Adriana Venturi. Info: 338:6697768.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche