30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 21:23:00

Attualità News

Leo Club Aragonese e l’emergenza alimentare

foto di Leo Club Aragonese e l’emergenza alimentare
Leo Club Aragonese e l’emergenza alimentare

Non solo Covid. La pandemia ha messo in secondo piano, almeno nell’attenzione del pubblico, una serie di emergenze, che peraltro proprio la pandemia ha aggravato. Come quella alimentare, legata all’impoverimento di strati sempre più ampi di popolazione, con le strutture assistenziali tradizionali e le mense dei poveri della Caritas che annaspano.

All’emergenza alimentare è stato dedicato il service del distretto Leo 108 Ab – Puglia per l’anno 2020/21, il Grant, finanziato dalla Lcif, la Fondazione del Lions International. E proprio col Grant il Leo club Taranto Aragonese (l’unico Leo club liceale del distretto pugliese, ma probabilmente unico pure in Italia, costituito in collaborazione col liceo scientifico Battaglini di Taranto), ha concluso l’attività dell’anno sociale chiuso formalmente il 30 giugno. Il presidente Leo 21/22, Guglielmo Gigante, la presidente Leo 20/21, Nicla Chialà, due aspiranti soci, Rebecca Annicchiarico e Nicolai Peluso, insieme col presidente del Lions club Taranto Aragonese 2021/22, Francesca Donnaloia, il Leo advisor Giuseppe Mazzarino, la vicepresidente Grazia Vietri e la tesoriera Mariana Rizzo, hanno consegnato alla Caritas della parrocchia del Santissimo Crocifisso (con la quale Lions e Leo Aragonese hanno da tempo un rapporto di collaborazione) 24 confezioni di generi alimentari (contenenti prodotti Granoro) che la parrocchia distribuirà alle sempre più numerose famiglie nel bisogno.

Alla consegna hanno preso parte due dei sei aspiranti nuovi soci: ragazzi che nel prossimo anno scolastico, 21/22, frequenteranno il primo anno del Battaglini. In programma già – come ha anticipato il presidente Gigante – incontri con gli studenti su due temi di fondamentale importanza, i service Lions “Viva Sofia” con la dimostrazione delle manovre salvavita, a partire da quelle per la disostruzione delle vie respiratorie (manovre in realtà semplicissime, che potrebbero evitare numerose morti “stupide” da soffocamento) e “Progetto Martina”, per la prevenzione dei tumori giovanili. Il Leo club liceale, nato nel maggio 2019, è stato accolto con entusiasmo dalla dirigente scolastica del Battaglini, Patrizia Arzeni, che si è impegnata in prima persona come co-advisor scolastica del sodalizio.

Giuseppe Mazzarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche