02 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 02 Agosto 2021 alle 15:59:00

Cronaca News

Discarica in fiamme, interrogazione di Cassese

foto di Discarica in fiamme a Grottaglie
Discarica in fiamme a Grottaglie

GROTTAGLIE – Un’interrogazione per accertare se siano state avviate tutte le verifiche per fare luce sull’incendio divampato all’interno della discarica abusiva a Grottaglie, in località Paparazio. E’ stata presentata dall’onorevole Gianpaolo Cassese al ministro per la Transizione ecologica Roberto Cingolani. Il deputato, nell’interrogazione, chiede “se è stato già attivato il Nucleo dei Carabinieri forestali per tutte le opportune verifiche e quali iniziative intenda intraprendere per contrastare gli abbandoni abusivi dei rifiuti”.

“Il nostro territorio è scosso, giustamente preoccupato che simili incidenti possano ripetersi. E soprattutto non ne può più di discariche”. Scrive ancora il deputato tarantino del M5S che ribadisce il suo no alle discariche: “Il mio impegno insieme ai cittadini grottagliesi per contrastare gli assurdi progetti di ampliamento e moltiplicazione di discariche sul nostro territorio è noto, così come è nota la tenacia che abbiamo impiegato per liberarlo infine da questi impianti invasivi ed inquinanti, supportati dalla Amministrazione uscente a cui va sicuramente la nostra riconoscenza. Abbiamo contrastato le autorizzazioni ad ulteriori discariche, ancor più contrasteremo – dichiara Cassese – fenomeni di abusivismo, illegalità, inciviltà che sfregiano terra e aria”.

“La presenza su tutto il territorio nazionale di discariche abusive, dietro cui spesso si nascondono malaffare e criminalità organizzata, è un annoso problema che va contrastato e che non ha risparmiato la Puglia, dove il fenomeno è in crescita costante, con continui incendi, capaci di liberare sostanze altamente tossiche che avvelenano aria e terreni, mettendo a rischio la catena alimentare e la salute e la sicurezza dei cittadini. La provincia di Taranto in particolare ne è colpita – aggiunge il parlamentare- con un proliferare nel corso degli anni di discariche autorizzate, a cui si sono andate aggiungendo quelle abusive, caricando il nostro territorio, già alle prese con la problematica degli impatti ambientali dell’industria pesante, di ulteriori insopportabili fonti inquinanti”. “Va chiesto massimo impegno sia alle amministrazioni locali sia al Governo affinché, nei rispettivi ambiti di competenza, mettano in campo – conclude Cassese – tutte le azioni necessarie per rimuovere questo problema.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche