30 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Novembre 2021 alle 09:56:00

Cronaca News

Porte dello Jonio, primo hub vaccinale della Puglia e uno dei principali d’Italia

foto di Vaccinazioni anti-covid al Porte dello Jonio
Vaccinazioni anti-covid al Porte dello Jonio

È il Centro Commerciale Porte dello Jonio di Nhood, società di servizi immobiliari focalizzata sugli asset mixed use e sulle riqualifiche urbane e attore primario del retail real estate, il primo hub vaccinale della Puglia e uno dei principali d’Italia. Con 43.000 dosi vaccinali somministrate su cittadini provenienti da tutte le provincie limitrofe, grazie alla sinergia con la ASL di Taranto, la società ha proseguito la sua battaglia in prima linea contro la pandemia contribuendo a posizionare la Puglia in cima alle regioni più rapide nella somministrazione delle dosi (il 96,11% di dosi somministrate in rapporto agli abitanti della Regione – Fonte: Covid-19 Opendata Vaccini [ ] – ed è già pronta a proseguire la campagna vaccinale.

Questo traguardo importante si aggiunge ai già ottimi risultati ottenuti con le vaccinazioni nei weekend iniziate nel mese di aprile, poi estese dal lunedì al venerdì, nelle 14 postazioni “drive through” allestite in tempi record nell’area del parcheggio del centro commerciale: una formula vincente nel garantire distanza fisica e tempi rapidi di servizio, con un’attesa media complessiva di 15 minuti. Sono stati in media fino a 1.300 gli utenti vaccinati al giorno grazie all’ampio coinvolgimento del territorio, su tutti: il personale sanitario con 14 dirigenti sanitari, 40 infermieri vaccinatori/diluenti, 28 funzionari amministrativi, 30 operatori sociali e sanitari, 20 operatori di protezione civile responsabili della viabilità, forze di polizia per la gestione dell’ordine pubblico, tecnici specializzati e volontari.

L’hub vaccinale del Centro Commerciale Porte dello Jonio a Taranto, il più grande della Puglia e centro d’eccellenza in Italia, ha avuto un impatto sul territorio unico nel Paese. La sua unicità è stata ulteriormente rafforzata dal fatto che il centro commerciale stesso vanta l’80% del proprio personale vaccinato. L’afflusso dell’utenza è stato fluido grazie l’utilizzo di personale dedicato, cartellonistica, segnaletica mirata e organizzazione di accesso – ingresso posto sulla SS7ter Via per San Giorgio – differenziato rispetto all’ingresso degli utenti che si recano al centro commerciale per lo shopping. L’hub è stato impegnato con la somministrazione delle secondi dosi sia per i cittadini over60 sia per sia per gli altri target vaccinali (maturandi, forze di polizia, ecc). Una volta effettuato il vaccino, gli utenti hanno sostato nell’area parcheggi dedicata all’attesa in caso di eventuali effetti collaterali (15 minuti circa). L’operazione è stata resa possibile grazie all’ottimo lavoro di coordinamento guidato da Mauro Tatulli, Direttore del centro commerciale, l’interlocuzione con il Direttore Generale Asl di Taranto Avv. Stefano Rossi e la collaborazione con le istituzioni locali, con il patrocinio del Comune di Taranto.

Questo progetto è un’ulteriore conferma della missione aziendale di Nhood al servizio del cittadino, in linea con il pay off “New Living Mood”, ovvero “nuovi spazi vitali al servizio del cittadino”, come già avvenuto con i servizi di tampone antigenico rapido in modalità drive-in nei parcheggi di vari centri commerciali, oltre alla ristrutturazione del reparto di terapia intensiva dell’Ospedale Sacco di Milano. “Sin dal primo momento questa iniziativa si è dimostrata vincente grazie alla somministrazione delle dosi vaccinali effettuata in pochi minuti senza mai scendere dall’auto – spiega Mauro Tatulli, Shopping Center Manager del Centro Commerciale Porte dello Jonio – Questa organizzazione ha permesso all’Asl di Taranto di vaccinare da noi oltre 43.000 persone comprese quelle fragili e l’80 % dei lavoratori del centro commerciale in tutta semplicità, tranquillità e sicurezza. Tutto si è svolto con la massima tranquillità e soddisfazione di tutti. La campagna vaccinale proseguirà anche per le prossime fasi, sempre in sinergia con l’Asl di Taranto.” “Dalla sua attivazione, a metà aprile, nell’hub al Centro Commerciale Porte dello Jonio sono state effettuate 43mila vaccinazioni – ha affermato Stefano Rossi, direttore generale della Asl Taranto – Sapevamo che la modalità drive through avrebbe permesso di velocizzare le operazioni di vaccinazione, ma il successo di questa attività è dovuto alla professionalità dei tanti, medici, infermieri e amministrativi, che hanno lavorato in questi giorni e, soprattutto, alle persone che hanno coscienziosamente sfruttato questa opportunità per la quale ci consideriamo pronti a continuare anche nelle fasi successive”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche