30 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Luglio 2021 alle 18:37:00

Cronaca News

Previsioni di assunzione, l’indagine “Excelsior”

foto di Gianfranco Chiarelli
Gianfranco Chiarelli

È stata avviata ieri l’ottava indagine mensile del Sistema Informativo Excelsior relativa alle previsioni di assunzione settembre – novembre 2021. L’indagine Excelsior è realizzata da Unioncamere in accordo con l’Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro, in collaborazione con le Camere di commercio italiane. Le imprese tarantine chiamate a partecipare possono compilare fino al 29 luglio 2021. In caso di necessità di assistenza nella compilazione del questionario, la Camera di commercio di Taranto è a disposizione delle aziende.

È sufficiente scrivere a:barbara.saltalamacchia@ta.camcom.it o elena. massafra@ta.camcom.it e indicare un recapito telefonico per essere contattati e programmare un appuntamento. Intanto, è disponibile il Bollettino mensile Excelsior relativo alle caratteristiche delle entrate programmate dalle imprese della provincia di Taranto nel mese di luglio 2021 ed alle tendenze occupazionali per il periodo luglio – settembre 2021. Per il mese di luglio 2021 le imprese tarantine hanno previsto 3.790 entrate che avranno carattere di stabilità nel 23 per cento dei casi (contratti a tempo indeterminato o di apprendistato), mentre sarà a termine il 77 per cento delle assunzioni. Il settore dei Servizi assorbirà il 74 per cento delle entrate programmate, concentrate prevalentemente nelle imprese con meno di 50 dipendenti. Una quota pari al 10 per cento sarà destinata a dirigenti, specialisti e tecnici, dato ancora una volta inferiore alla media nazionale (16 per cento), e solo nell’8 per cento dei casi sarà richiesta una laurea. Di difficile reperimento, per mancanza di candidati o per preparazione inadeguata degli stessi, è considerato dalle imprese della provincia di Taranto il 23 per cento delle entrate previste nel mese di luglio. Le imprese che prevedono assunzioni saranno pari al 15 per cento del totale.

1 Commento
  1. alfredo 1 settimana ago
    Reply

    Parole e nussun fatto dalla Camera di Commercio di Taranto. Sarà il caso di prendere spunto da quella di Lecce che da tempo sta mettendo in campo risorse per agevolare la ripartenza delle imprese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche