22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 18:59:00

Cronaca News

L’avv. Basile: «Sicurezza, urge un tavolo tecnico»

foto di Nicola Basile
Nicola Basile

“Si è verificato l’ennesimo episodio violento, in seguito alla follia criminosa di un giovane che ha ferito a colpi di pistola dieci ragazzi, tra i tanti che stavano trascorrendo una serata festosa in un notissimo locale di San Vito. L’escalation di violenza che si sta registrando nella nostra città ci porta a dover rivedere le misure di sicurezza, già ampiamente rafforzate dai gestori dei locali notturni. Sembra proprio che a Taranto invece del Green Pass serva il Metal Detector”.

Così l’avv. Nicola Basile, del Dipartimento per la sicurezza e la prevenzione di Fratelli D’Italia Taranto. “I numerosi episodi criminosi sono ormai all’ordine del giorno: basti pensare all’ordigno esploso nell’ Isola di Porta Napoli o all’edicola bruciata in Viale Virgilio, agli accoltellamenti per strada, le risse, minacce – prosegue Basile- fortunatamente, grazie al tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine, molto spesso tali episodi non si trasformano in tragedie. Nonostante ciò, urge che la comunità sia ancor più protetta e salvaguardata da questa follia criminale che sta dilagando nella nostra città. Fratelli D’Italia chiede che l’Amministrazione, nella persona del sindaco Melucci, responsabile della sicurezza e della salute dei cittadini, instauri un tavolo tecnico urgente per la prevenzione e per la sicurezza dei cittadini, so prattutto per il periodo feriale in cui ci troviamo, anche al fine di dare un’immagine seria e sicura della città di Taranto e favorire così il turismo nonché eliminare i pericoli.

Vogliamo e dobbiamo circolare in città senza la paura di essere aggrediti, accoltellati o addirittura attinti da colpi di pistola. Il dipartimento per la sicurezza e la prevenzione di Fratelli D’Italia Taranto, insieme al coordinamento cittadini e provinciale di Fratelli D’Italia esprime massima solidarietà ai ragazzi ed alle loro famiglie, colpite da questa assurda notte di ordinaria follia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche