22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 09:59:00

Cronaca News

Uccisa in casa, arrestato il marito. L’uomo è fuori pericolo dopo aver tentato il suicidio

foto di I rilievi dei carabinieri sul luogo dell’uxoricidio (foto Manfuso)
I rilievi dei carabinieri sul luogo dell’uxoricidio (foto Manfuso)

Uxoricidio in via Boiardo: è piantonato in stato d’arresto, nel Reparto di psichiatria dell’ospedale San Giuseppe Moscati, il pensionato di settantacinque anni, Cosimo Marseglia.

Al termine delle indagini avviate dopo il rinvenimento del corpo senza vita della settantunenne Maria Greco, in un’abitazione situata alla periferia del capoluogo jonico, sulla strada che collega la città alla borgata di Talsano, i carabinieri della Sezione operativa della Compagnia del Comando provinciale, hanno arrestato per omicidio il marito della donna. Nel corso degli accertamenti di polizia giudiziaria e della ricostruzione tecnica della scena del crimine a cura dei militari della Sezione investigazioni scientifiche del Reparto operativo, è emerso che Cosimo Marseglia, intorno alle 15.30, in preda a un improvviso raptus, ha brandito un coltello da cucina e ha sferrato più fendenti contro la moglie, la quale si trovava in una camera da letto. Coltellate mortali per la malcapitata. La donna non ha avuto scampo. E’ deceduta per le gravissime lesioni riportate.

Subito dopo il folle gesto, l’uomo ha tentato di togliersi la vita con la stessa arma. Coltellate ad una gamba e all’addome. Alle 18.30 il figlio della coppia, ha raggiunto l’abitazione dei genitori e ha fatto la macabra scoperta. La madre era morta, mentre il padre era ferito. L’uomo ha subito chiesto l’intervento dei soccorritori del 118. Marseglia è stato subito trasportato, a bordo di un’ambulanza, all’ospedale SS. Annunziata, dove è stato medicato e giudicato guaribile in venti giorni. Come detto il pensionato è stato successivamente trasferito presso il Reparto di psichiatria dell’ospedale Moscati ed è attualmente piantonato dai carabinieri della Compagnia di Taranto. L’esame autoptico, su disposizione della Procura jonica che coordina le indagini attraverso il sostituto procuratore Enrico Bruschi, sarà eseguita nei prossimi giorni. Il coltello utilizzato per l’uxoricidio e l’appartamento in cui è avvenurto il delitto, sono stati sequestrati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche