18 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Settembre 2021 alle 23:59:00

News Politica

Renato Perrini: «Perchè Tabacci jr alla Leonardo?»

foto di Renato Perrini
Renato Perrini

Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Renato Perrini critica la Leonardo per l’assunzione di Tabacci junior e la gestione del personale nello stabilimento di Grottaglie. «Sicuramente il figlio del sottosegretario Bruno Tabacci avrà un curriculum di tutto rispetto per essere stato assunto in un ruolo chiave da Leonardo, ma in un momento in cui la multinazionale a Grottaglie prevede 106 giornate di ‘vuoto lavoro’ facendo smaltire le ferie, prevedendo trasferimenti in altri stabilimenti o attivazione di cassa integrazione la notizia dell’assunzione del figlio del sottosegretario, con le deleghe proprio alle Politiche aerospaziali, appare alquanto inopportuna».

Sono le considerazioni di Perrini. «Il tavolo della vertenza a Roma ha deciso di rinviare a settembre la discussione sul futuro di molti lavoratori che potrebbero andare in prepensionamento, ma la Regione Puglia deve svolgere il suo ruolo, intanto accertandosi che venga mantenuta la promessa fatta dall’amministratore delegato Profumo: investire 360 milioni di euro per i prossimi 4 anni per gli stabilimenti del Mezzogiorno. La Regione Puglia dovrebbe chiedere a Leonardo – così come fece Fitto – di rafforzare l’impianto produttivo di Grottaglie». Incalza Perrini che chiede anche «un impegno formale anche al ministro dello Sviluppo Economico, Giorgetti, affinché individui nel PNRR e nelle Politiche di Sviluppo 2021-2027 strumenti e risorse finanziarie necessarie per rafforzare la produzione a Grottaglie».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche