22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 08:50:00

Cronaca News

Maltrattava l’anziana madre e il fratello disabile

La sede della Questura
La sede della Questura

Ha aggredito i poliziotti che erano intervenuti dopo una richiesta di aiuto. I poliziotti della Squadra Volante hanno arrestato un tarantino di quarantasette anni, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Nella mattina di domenica alla sala operativa della Questura è arrivata la telefonata da parte di un uomo il quale ha segnalato una serie di episodi di violenza e minacce e continue richieste di denaro ad una donna di ottantaquattro anni.

La richiesta è stata fatta dal fratello del presunto autore di tali episodi. I poliziotti della Squadra Volante, giunti nell’appartamento situato in via Diego Peluso, hanno preso atto delle patologie dell’anziana vittima la quale ha confermato le continue richieste di denaro provenienti da uno dei due figli, tossicodipendente che, spesso in modo violento, chiedeva soldi a lei e all’altro figlio, peraltro affetto da disabilità. L’uomo si è sin da subito dimostrato poco collaborativo, ha invitato i poliziotti ad uscire di casa, ritenendo che gli agenti non avessero titolo ad essere in quell’appartamento.

Di fronte alla condotta poco collaborativa ed irrispettosa nei loro confronti, fino al rifiuto di lasciarsi identificare, gli agenti hanno deciso di condurre il quarantasettenne presso gli uffici della Quesatura per poterlo identificare Dopo l’ennesimo rifiuto, l’uomo ha colpito violentemente i poliziotti i quali, con non poche difficoltà, lo hanno reso inoffensivo e lo hanno condotto negli uffici di via Palatucci. Il quarantasettenne è stato dichiarato in arresto e accompagnato presso la casa circondariale di Taranto, a disposizione del giudice delle indagini preliminari, in attesa dell’udienza di convalida del provvedimento restrittivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche