18 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 21:07:14

News Provincia di Taranto

Il consiglio comunale di Leporano arriva al capolinea


Il Palazzo di Città di Leporano

LEPORANO – Sette consiglieri presentato le dimissioni: assise comunale al capolinea. “A pensar male, a volte, ci si indovina- dice l’assessore Iolanda Lottaè questa la mia riflessione dopo le dimissioni di sette consiglieri comunali dal ruolo che i loro stessi elettori gli avevano consegnato. Ed il fatto che ciò sia accaduto mentre sono fuori regione per seri problemi familiari mi amareggia e crea, ne sono certa, non poco sgomento tra i miei concittadini.

Dopo il rodaggio post elettorale e le importanti scelte politiche, l’amministrazione, che mi onoro di rappresentare, ha raggiunto importanti obiettivi che sono sotto gli occhi di tutti e tanti altri appartengono al work in progress della nuova visione amministrativa. Posso immaginare i motivi per cui l’opposizione abbia presentato le proprie dimissioni dal consiglio comunale ma resto, restiamo, perplessi quando a seguirli è l’ex sindaco Angelo D’A bramo, loro avversario politico. Ma a pensar male, lo dicono in tantissimi nel paese, a volte ci si azzecca. Voglio, tuttavia, rassicurare che la nostra squadra è viva e forte ed è già pronta per continuare, in futuro, ad amministrare bene Leporano e la sua comunità- conclude Iolanda Lotta- secondo i principi della onestà e della trasparenza, nel solo ed esclusivo interesse dei cittadini leporanesi”.

Arriva puntuale la nota stampa di uno dei sette consiglieri dimissionari. E’ Angelo D’Abramo, capogruppo della lista civica “Leporano Futura” . “Tali dimissioni sono la conseguenza di quanto già espresso con note scritte e verbali nel consigli comunali del 21 giugno e del 29/30 luglio- sottolinea – con le quali ho evidenziato la non condivisione e il dissenso dell’azione politica dell’esecutivo ed in particolare della mancanza di programmazione e condivisione della intera maggioranza in materia di lavori pubblici, oltre che in altro settori nevralgici del Comune di Leporano. E’ bene evidenziare, per correttezza nei confronti dei miei concittadin, nonchè sostenitori, che il mio appoggio all’Amministrazione Damiano è stata dettata da motivi emergenziali, nonchè nell’approvazione di argomenti importantissimi e di grande responsabilità nei confronti della comunità come quelli trattati nell’ultimo consiglio del 30 luglio in materia di tassa rifiuti, di distretto unico del commercio e di strumento urbanistico legato alla fascia costiera. Per ulteriore chiarezza specifico che le dimissioni, oltre alle motivazioni già espresse, provengono da un senso di responsabilità che mi ha portato ad interrompere quasto percorso – conclude Angelo D’Abramo- al fine di dare la parola agli elettori di Leporano che sono gli unici a dover scegliere la prossima amnministrazione idonea per la gestione seria ed oculata della nostra comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche