18 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Settembre 2021 alle 23:59:00

Cronaca News

Covid 19, a Taranto vaccinato un adolescente su tre

foto di Emergenza Coronavirus
Vaccino anti-influenza

Chi sono i vaccinati anti-Covid nel Tarantino? Quale la divisione in merito alle fasce d’età? Uno spaccato importante viene dai dati forniti dalla Asl Taranto. Nella provincia jonica, dall’inizio della campagna vaccinale sono state somministrate, in totale, oltre 674mila dosi di vaccino. Hanno completato il ciclo vaccinale oltre 315mila cittadini.

Circa il 71% della popolazione tarantina ha ricevuto almeno una dose di vaccino. Per quel che riguarda le fasce d’età, il 90% dei cittadini over60 risultano vaccinati con almeno una dose, questa percentuale supera il 97% per gli over80; nella fascia 40-59 anni, invece, sono quasi il 73% i vaccinati. Risultano poi vaccinati almeno con una dose poco più della metà (54%) dei giovani tra i venti e i trentanove anni e un ragazzo su tre di età compresa tra i 12 e i 19 anni. Lunedì pomeriggio, sono state somministrate quasi 2.200 dosi di vaccino negli hub, così distribuite: a Taranto 329 presso la Svam e 566 presso l’Arsenale; 283 dosi a Martina Franca, 290 a Grottaglie, 171 a Manduria, 318 a Massafra, 228 presso l’hub di Ginosa. Ieri mattina sono state somministrate oltre 4.600 dosi di vaccino, così distribuite: a Taranto 782 presso la Svam e 752 presso l’Arsenale; 695 a Martina Franca, 595 a Grottaglie, 607 a Manduria, 769 a Massafra, 412 presso l’hub di Ginosa.

Sono 4.833.383 le dosi di vaccino anticovid somministrate Puglia (dato aggiornato alle ore 17 di ieri dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 98.1% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 4.928.895). Questo il quadro nelle altre Asl pugliesi. La Asl Bari apre i suoi Hub vaccinali ai turisti. Inviati 450 messaggi a tutti coloro i quali stanno soggiornando nel territorio barese per un periodo di almeno due settimane e hanno fatto richiesta di ricevere la seconda dose di vaccino anti-Covid compilando la manifestazione di interesse sul sito www. lapugliativaccina.regione.puglia.it. La Asl Bari sta garantendo così la possibilità di completare il ciclo vaccinale ai numerosi turisti che ne hanno fatto richiesta. In un modo semplice e veloce, grazie all’invio dei messaggi direttamente agli smartphone degli interessati, i quali potranno scegliere autonomamente sede e giorno per ricevere la seconda dose. Più di 9.500 le vaccinazioni nelle ultime 24 ore nei centri vaccinali della Asl Bari.

Si tratta in dettaglio di 3.314 prime dosi e 6.248 seconde, in gran parte (87%) somministrate a soggetti tra 12 e 49 anni. La campagna vaccinale prosegue quindi come da programmi, interessando in questa fase soprattutto le fasce d’età più giovani. Fortemente impegnati i centri vaccinali, a Bari l’Hub Fiera (1605 dosi) e Catino (757), mentre sul territorio provinciale spicca l’attività di vaccinazione effettuata a Putignano (1237 dosi), Molfetta (851), Bitonto (724), Monopoli (644), Noicattaro (525), Gravina (503), Valenzano (485) e Polignano (480). Con le ultime vaccinazioni, il computo complessivo sale a 1 milione 593mila dosi somministrate, in grado di garantire la copertura vaccinale con prima dose al 79% della popolazione vaccinabile (con età pari o superiore a 12 anni) e l’immunizzazione completa al 64%. Continua la campagna vaccinale nei centri della Asl di Brindisi.

Finora sono 482.404 le somministrazioni complessive, con 258.084 prime dosi e 224.320 seconde dosi. La copertura vaccinale con una sola dose è del 74.4%, mentre con il ciclo completo è del 64,7%. Sono 352.021 le somministrazioni di vaccino eseguite nella provincia Bat dall’inizio della campagna vaccinale a oggi. Il 69 per cento della popolazione vaccinabile ha già ricevuto la prima dose mentre il 52 per cento ha completato il ciclo vaccinale. Dalla analisi dei dati per comune emerge che ad Andria ha ricevuto la prima dose il 67 per cento della popolazione, a Barletta il 69 per cento, a Bisceglie il 72 per cento, a Canosa il 69 per cento, a Margherita il 72 per cento, a Minervino il 76 per cento, a San Ferdinando il 67 per cento, a Spinazzola il 76 per cento, a Trani il 72 per cento e a Trinitapoli il 66 per cento. Sono 711.497 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino il 67% della popolazione con 402.918 prime dosi; ha invece concluso il ciclo vaccinale il 51,3% con 308.579 seconde dosi. Dal 1 al 31 luglio scorsi sono state somministrate oltre 151.000 dosi grazie al lavoro incessante delle squadre vaccinali e dei medici di medicina generale.

Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 49.528 persone estremamente vulnerabili su 52.829 che hanno ricevuto la prima dose; 13.200 caregivers su 16.778 che hanno ricevuto la prima dose; 36.178 ultraottantenni (pari all’88,1%) su 38.724 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 94,3%); 45.991 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all’80,6%) su 53.373 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,5%); 53.512 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 73,5%) su 65.805 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 90,4%); 60.620 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 66,5%) su 74.009 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’81,1%); 43.904 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 50,9%) su 60.274 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 69,9%); 31.100 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 43,7%) su 44.252 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 62,2%). I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 153.305 dosi di vaccino di cui 18.887 a domicilio.

Prosegue inoltre la campagna vaccinale in Asl Lecce con 6101 vaccinazioni effettuate nella giornata di ieri tra hub, centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale. 441 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 491 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 665 nel PTA di Gagliano del Capo, 364 nel Centro Polivalente Comunale di Galatina, 517 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 368 nel Palazzetto dello Sport di Lecce, 393 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 617 nella Caserma Zappalà di Lecce, 311 nell’edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 562 nella RSSA comunale di Martano, 404 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 386 nel Centro Aggregazione giovanile di Spongano, 35 nell’Ospedale di Copertino, 36 nell’Ospedale di Scorrano, 162 nel Pta di Maglie, 146 nel Dea Fazzi, 18 dal Sisp di Maglie, 6 dal Sisp di Nardò, 152 dai Medici di medicina generale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche