20 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Settembre 2021 alle 21:58:00

News Provincia di Taranto

«Aumento della Tari a Lizzano, è l’ennesima batosta»

Il Palazzo di città di Lizzano
Il Palazzo di città di Lizzano

LIZZANO – “Ennesima batosta dell’Amministrazione D’Oria alle tasche dei lizzanesi. Dopo l’aumento dell’Imu degli anni scorsi, aumenta anche la tari. Ebbene si, sabato scorso in Consiglio comunale, l’amministrazione D’Oria ha approvato l’aumento delle tariffe della Tari per l’anno 2021, aumento sostanziale di oltre il 10%”. Iconsiglieri di minoranza Massimo Berdicchia, Carmelo Bottazzo, Chiara Caniglia, Angelo De Lauro, Gianluca Lecce, Angela Mele e Ilaria Saracino , attaccano l’operato della Giunta D’Oria.

“E’ inconcepibile un aumento di tassa, a fronte di un servizio di raccolta differenziata scadente, specie in questo periodo particolare- sottolineano i sette consiglieri comunali- il paese è sporco, le buste non vengono consegnate, la marina continua a essere satura di rifiuti e con spiagge molto sporche. Una vera e propria beffa per i cittadini lizzanesi, costretti a subire questa amministrazione, che, ancora una volta, si distingue per incompetenza, a danno dei cittadini e dell’immagine del paese”. Gianluca Lecce, consigliere di Articolo Uno aggiunge. Le tre ultime interrogazioni presentate dal sottoscritto, su questioni rilevanti per la comunità, sono state completamente liquidate con risposte piuttosto vaghe e insoddisfacenti. La prima, infatti, relativa alla situazione strutturale delle scuole non ha soddisfatto le aspettative su un tema molto importante a poche settimane dall’avvio del nuovo anno scolastico. Anche l’interrogazione che si riferiva al blocco dei lavori a giardino Maiorano non ha prodotto risultati.

Mentre all’interrogazione sulla mancata attivazione della guardia medica turistica è stato risposto che il servizio non è partito a causa della carenza di medici. Ma allora mi chiedo: per quale motivo sono state fatte ben due manifestazioni d’interesse a partire da febbraio scorso per trovare l’immobile ove ubicare l’ambulatorio? La delusione è tanta, perché le battaglie politiche si fanno fin in fondo, e sicuramente non è stato così. Ed intanto, per giunta, si deve assistere all’approvazione, a cuore leggero, della maggioranza del Consiglio comunale, dell’aumento del 10% della tari: un provvedimento scellerato che colpisce gravemente i cittadini di Lizzano – continua Lecce- ci si limita ad inserire il “contentino” della dilazione delle rate, ma ciò non basta, non è affatto una soluzione per le famiglie, soprattutto a fronte di servizi inesistenti, come la pulizia manuale, la mancata fornitura di buste per il conferimento, i cumuli di rifiuti abbandonati sulla litoranea che solo dopo i nostri tanti esposti, vengono raccolti appena una volta a settimana. Ritengo assurdo questo approccio e del tutto sbagliato questo modo di fare dell’Amministrazione D’Oria che continua a fallire negando ogni forma di confronto con l’opposizione. Da tempo non vi è traccia di conferenze capigruppo e si vota tutto a maggioranza in Consiglio: è un modus operandi legittimo ma è segno di un puro fallimento e di una politica miope”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche