21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 10:52:00

Calcio News Sport

La serie C va verso la ripartenza. C’è anche il Taranto

foto di La serie C va verso la ripartenza
La serie C va verso la ripartenza

A Sportilia durante il raduno degli arbitri e degli assistenti della Lega Pro hanno partecipato all’incontro istituzionale il presidente dell’Aia Alfredo Trentalange, il responsabile della Can Pro Maurizio Ciampi, il dottor Stefano Palazzi, giudice sportivo della Lega Pro, Luciano Russo, coordinatore dei delegati della Lega Pro e il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli. È stata l’occasione per discutere, nel pieno rispetto dell’autonomia dei rispettivi ruoli, di un coordinamento tra i diversi livelli che agiscono durante l’evento della partita affinché tutto funzioni con efficienza, nel pieno rispetto delle regole e dei ruoli. Nell’incontro con gli arbitri il presidente Francesco Ghirelli ha ringraziato il designatore Antonio Damato per il pregevole lavoro svolto e ha salutato augurando buon lavoro a Maurizio Ciampi e ai componenti della Can Pro.

“Agli arbitri ed agli assistenti – ha dichiarato Ghirelli – auguro un campionato normale dopo un lungo periodo di sofferenza a causa del Covid-19. Tornerà il pubblico, e si chiuderà una pagina terribile e dolorosa. La Serie C confermerà il suo valore sportivo e di attrattività. È in corso la definizione degli organici dei club, al più presto si completeranno con tutti i sessanta club. Si sta discutendo la riforma del calcio italiano, un impegno di cui la Serie C ha necessità. Una riforma al cui centro dovrà esserci l’obiettivo della sostenibilità economico-finanziaria. Appena sarà definito il quadro di riferimento, risorse economiche, mission di ogni campionato, proposta di organico dei campionati e meccanismi interni di promozioni e retrocessioni saranno pienamente coinvolti i Presidenti dei club. Noi siamo per una riforma vera, di sistema del calcio italiano. Per farla occorre necessariamente ridiscutere la distribuzione delle risorse a disposizione a partire dalla legge Melandri in modo da rendere sostenibili i differenti livelli”.

Il presidente Alfredo Trentalange ha detto: “In questo raduno abbiamo riunito gli arbitri della CAN e della CAN C, come non accadeva da tanti anni, per lavorare insieme ed avere un momento di confronto e condivisione. Il fine è quello di parlare tutti la stessa lingua per una crescita del gruppo. La presenza a Sportilia del Presidente Ghirelli, del giudice sportivo Palazzi, e del coordinatore dei delegati della Lega Pro Russo ha dato un valore aggiunto, perché è importante lavorare insieme, nel rispetto delle autonomie, per un obiettivo comune basato sui valori che ci uniscono”. Intanto su 196 Sports, piattaforma controllata da Mister C, i milioni di tifosi e appassionati della Serie C del calcio italiano sparsi nel mondo potranno seguire la propria squadra del cuore. A partire dalla prossima stagione sportiva, infatti, 196 Sports trasmetterà in diretta su iOS, Android e Smart TV più di 1.100 partite della Serie C del calcio italiano, oltre a contenuti esclusivi, tra cui gli highlights delle gare, le interviste a calciatori e allenatori e tutte le curiosità sui 60 club della Serie C.

Oltre alla visione su mobile e Smart TV, i clienti di 196 Sports potranno seguire le partite anche su Cibor TV, decoder che permette agli italiani che vivono all’estero di vedere le gare indipendentemente dal paese in cui risiedono. L’operazione è stata resa possibile grazie ad un accordo firmato da Lega Pro, la Lega Italiana Calcio Professionistico, proprietaria del canale Serie C TV, Eleven Sports, distributrice dello stesso canale, e Mister C, che ha l’obiettivo di massimizzare la distribuzione delle partite della terza serie calcistica italiana all’estero. Partner esclusivo di 196 Sports per il mercato nordamericano, sarà North Sixth Group, con sede a New York, che supporterà le iniziative di marketing, vendita e servizio clienti per gli abbonati alla piattaforma negli Stati Uniti, in Canada e in Messico.

“Ringraziamo Lega Pro ed Eleven per averci supportato e per averci scelto come partner globale di streaming per le partite della Serie C”, ha dichiarato l’amministratore delegato di 196 Sports, Enrico Romagnoli. “I tifosi meritano una piattaforma di livello globale con un’esperienza visiva di alta qualità affinché possano godersi le partite dei loro club preferiti e rimanere aggiornati sulle ultime notizie, come se fossero in Italia. Siamo orgogliosi di offrire loro questa esperienza unica attraverso la nostra piattaforma 196 Sports e non vediamo l’ora di vivere molte, entusiasmanti stagioni calcistiche con i tifosi della Lega Pro”. “Siamo felici di poter raggiungere i milioni di appassionati della Serie C nel mondo” ha dichiarato Francesco Ghirelli, Presidente Lega Pro. “Il nostro è il più grande campionato di calcio professionistico d’Europa, con 60 squadre in rappresentanza dei principali centri geografici d’Italia. Siamo orgogliosi di sapere che, d’ora in poi, il nostro prodotto riaccenderà i cuori dei milioni di tifosi che vivono all’estero. Vogliamo farli sentirsi a casa, come se fossero nella propria città d’origine, con i loro amici e con le loro famiglie”. “L’obiettivo condiviso con i nostri partner è quello di raggiungere il numero più ampio possibile di appassionati di sport in tutto il mondo e di creare nuovo valore” ha dichiarato Giovanni Zurleni, Amministratore Delegato di Eleven Sports, “per questo insieme a Mister C e Lega Pro abbiamo voluto incrementare il nostro effort editoriale e posizionare il fan al centro della strategia di distribuzione del canale Serie C TV”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche