22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 09:59:00

Cronaca News

Strade più sicure, 100 milioni dalla Regione

foto di Cosimo Borraccino
Cosimo Borraccino

Partirà dal 20 settembre prossimo il programma “Strada per Strada” della Regione Puglia che finanzierà con 100 milioni di euro i Comuni per interventi di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza delle strade. Gli importi dei contributi previsti oscilla fra gli oltre 3 milioni di euro (per Taranto) ai 40mila euro circa (per Roccaforzata). «Si tratta di un ottimo provvedimento messo in campo dal presidente Emiliano e dalla sua Giunta con l’obiettivo di migliorare le condizioni di sicurezza delle strade comunali, diminuire la pericolosità della rete viaria ed il tasso di incidentalità stradale, e favorire nel contempo la ripresa delle attività economiche e, di conseguenza, l’incremento dei livelli occupazionali, dal momento che questi investimenti rappresentano le misure anticicliche più efficaci in grado di favorire il rilancio dell’economia».

Spiega Mino Borraccino, consigliere di Emiliano per l’attuazione del piano Taranto. Le richieste dei Comuni dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica utilizzando la piattaforma “Stradaperstrada” accessibile tramite la home page della Regione Puglia all’indirizzo www.regione.puglia.it, ovvero direttamente alla url https://stradaperstrada.regione.puglia.it. La procedura di trasmissione delle istanze sarà resa operativa a partire dalle ore 12:00 del giorno 20 settembre 2021 sino alle ore 12:00 del giorno 31 gennaio 2022. Il cronoprogramma prevede che entro 20 giorni dalla comunicazione della autorizzazione da parte della Regione Puglia, i Comuni dovranno iscrivere gli interventi finanziati al sistema CUP (Codice Unico di Progetto), ultimazione dei lavori prevista entro un anno. L’erogazione del contributo concesso verrà effettuata secondo le seguenti modalità: anticipazione del 70% dell’importo dell’intervento entro 2 mesi dalla trasmissione di avvenuto concreto inizio dei lavori; erogazione finale del residuo 30% entro 30 giorni dalla trasmissione dei documenti di rendicontazione della spesa. I 100 milioni di euro sono stati ripartiti, per i 257 Comuni pugliesi, tenendo contro del numero di abitanti e della superficie territoriale comunale.

Ai Comuni della provincia di Taranto spetteranno i seguenti importi: Avetrana €260.344, Carosino €119.148, Castellaneta €786.125, Crispiano €443.118, Faggiano €96.565, Fragagnano €122.491, Ginosa €736.913, Grottaglie €669.083, Laterza €579.046, Leporano €147.270, Lizzano €244.045, Manduria €836.269, Martina Franca €1.353.107, Maruggio €185.861, Massafra €740.841, Monteiasi €98.859, Montemesola €89.479, Monteparano €41.240, Mottola €710.006, Palagianello €207.155, Palagiano €382.714, Pulsano €200.160, Roccaforzata €39.121, San Giorgio Jonico €256.444, San Marzano di San Giuseppe €169.612, Sava €318.364, Statte €341.747, Taranto €3.233.361, Torricella € 120.017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche