23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 08:46:00

foto di Piero Bitetti
Piero Bitetti

“Enti pubblici e privati hanno tempo sino al prossimo 7 settembre per partecipare al bando promosso dalla Commissione Europea che riguarda la protezione e la promozione dei diritti dei bambini che intende far fronte all’impatto del Covid-19, promuovendo modi per integrare e inserire i diritti dei bambini nelle risposte alle situazioni di emergenza”.

A darne notizia è Piero Bitetti, consigliere comunale e provinciale. “Ritengo non vada sottovalutata la valenza di questo importante strumento finanziato dalla Commissione Europea considerato l’effetto negativo che la pandemia ha avuto sui minori che hanno dovuto rinunciare ad importanti momenti di socializzazione in una fase importante e delicata per la loro crescita psico-fisica. Sono state troppo pesanti le ripercussioni determinate dal distanziamento sociale sulla salute mentale di bambine e bambini che rischiano di essere tra le principali vittime indirette della pandemia.

l lockdown e le persistenti regolamentazioni di chiusura di asili, scuole, dei servizi socio-assistenziali, hanno avuto riflessi negativi sul benessere di bambini e ragazzi per ciò che concerne la qualità di vita e l’equilibrio emotivo. La mancanza di risposte ai loro bisogni evolutivi, le varie forme di negligenza e la conseguente povertà educativa, sociale ed economica hanno effetti gravi e duraturi su diverse dimensioni dello sviluppo. Sarebbe pertanto auspicabile che tutte le amministrazioni dei comuni della provincia partecipassero a questa occasione al fine di poter beneficiare di uno strumento operativo che potrà contribuire a diminuire il gap pedagogico che i nostri bambini sono stati costretti a subire e garantire così il rispetto dei loro diritti fondamentali intervenendo efficacemente per colmare divari e disuguaglianze nello sviluppo e nella crescita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche