22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 18:59:00

Cronaca News

L’ultimo saluto a Laura Lacorte, la ventenne deceduta sulla Manduria-Francavilla

Una ambulanza del 118
Una ambulanza del 118

OSTUNI – Si sono tenuti ieri pomeriggio, a Ostuni, i funerali di Laura Lacorte, la ventenne deceduta nell’incidente avvenuto sulla Manduria- Francavilla Fontana. Era seduta sul sedile posteriore della Fiat Panda guidata da una sua amica di 23 anni rimasta ferita assieme ad una terza ragazza, anche lei ventitreenne.

La famiglia Lacorte è molto conosciuta ad Ostuni, città dove erano dirette le tre ragazze, ed anche nel Tarantino. Sua madre, Maria Nacci, dirige il dipartimento di salute mentale della Asl di Taranto. Anche Laura stava studiando Medicina. Era atleta di ginnastica artistica, sport che l’ha portata a gareggiare competizioni anche a livello nazionale ma la sua vera passione era l’equitazione. Una tragedia che ha suscitato grande commozione negli ambienti della sanità jonica. Intanto altri due gravi incidenti stradali si sono verificati nella notte di Ferragosto sulle strade del Tarantino.

L’ultimo in ordine di tempo è avvenuto poco prima delle due sulla strada provinciale 123 che collega Pulsano a Monacizzo ed è costato la vita ad un giovane artigiano di Cisternino, residente a Manduria, dove viveva con la moglie. Per cause in corso di accertamento, in contrada Bagnara nel comune di Lizzano, il 31 enne ha perso il controllo della sua moto Honda ed è finito in un terreno agricolo che costeggia la carreggiata. Sono stati alcuni passanti a lanciare l’allarme ma quando sul posto sono intervenuti i soccorritori del 118 non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del giovane. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Manduria per i rilievi e per ricostruire la dinamica dell’incidente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche