23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 09:49:00

News Provincia di Taranto

Riqualificazione del parco comunale di Ginosa, secondo cantiere

foto di Riqualificazione del parco comunale di Ginosa
Riqualificazione del parco comunale di Ginosa

GINOSA – Nuovi percorsi e recupero di quelli esistenti, area pic nic e giochi, ristrutturazione punto ristoro, piazzetta centrale e piantumazione alberi autoctoni. E’ ciò che prevede il progetto per la riqualificazione del Parco Comunale di Marina di Ginosa.

Il cantiere per la realizzazione di tutto ciò ha preso ufficialmente il via. Il progetto è stato finanziato grazie alla partecipazione del Comune di Ginosa all’avviso pubblico per la presentazione delle domande di sostegno di cui al P.S.R. Puglia 2014-2020. Tra gli interventi previsti, anche l’installazione di un impianto di videosorveglianza presso Parco Pineta Regina. Questi lavori vanno a unirsi a quelli che stanno riguardando il ridisegno del muro di cinta del polmone verde di Marina di Ginosa lungo Viale Pitagora e che nei prossimi giorni interesseranno anche gli altri versanti. Un investimento totale di oltre 385.000 euro (200.000 euro per il muro di cinta e 185.991 euro per la riqualificazione delle aree interne) per favorire l’accessibilità e migliorare la vivibilità del Parco Comunale di Marina di Ginosa.

“Il polmone verde di Marina di Ginosa punta a essere maggiormente fruibile – ha tenuto a sottolineare, attraverso una nota stampa, il sindaco Vito Parisi – il Parco Comunale è oggi interessato da due cantieri importanti, che di fatto vanno a eliminare cancellate e barriere vecchie di decenni e a riqualificare tutte le aree interne, affinchè il parco sia vivibile e goduto appieno tutto l’anno. Attraverso queste opere si va a restituire quest’area verde di circa sei ettari all’intera comunità – ha concluso nel comunicato stampa il primo cittadino di Ginosa- e soprattutto si va a ristabilire un contatto vero tra persone e natura, tra persone e spazio pubblico, tra persone e le bellezze della realtà in cui vivono”.

1 Commento
  1. Piergiorgio 1 mese ago
    Reply

    Speriamo si ricordino di fare l’unica cosa veramente necessaria, ossia rendere percorribile il marciapiede che corre intorno e che è assolutamente dissestato e impraticabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche