23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 09:49:00

Cronaca News

Lopalco: «Vaccini, Puglia oltre la media nazionale»

foto di Vaccini anti-covid
Vaccini anti-covid

Nella giornata di ieri, in Puglia, sono stati individuati 165 nuovi casi di contagio da Covid su 13.287 test per un tasso di positività dell’1,2% (era 1,7% lunedì). Inoltre si registrano due decessi. Attualmente in Puglia ci sono 4.201 persone positive; 137 sono ricoverate in area non critica e 23 in terapia intensiva. I nuovi casi odierni sono stati individuati 19 nel Barese, 33 nella provincia Barletta-Andria-Trani, 13 nel Brindisino, 13 nel Foggiano, 59 nel Leccese, 25 nel Tarantino.

Questo, mentre “sono oltre 2100 le prime dosi di vaccino somministrate nella giornata di lunedì 16 agosto ai pugliesi di età compresa tra i 12 e i 19 anni che da possono recarsi negli hub della regione anche senza prenotazione. La media pugliese delle prime dosi sull’intera popolazione vaccinabile è superiore a quella nazionale.

Anche per quanto riguarda la fascia di età, 12-19 anni, il 48,3% ha già ricevuto la prima dose, sopra la media nazionale che è del 44,8%”. A comunicarlo, l’assessore alla Sanità Pier Luigi Lopalco. Sono 5.125.191 le dosi di vaccino anticovid somministrate in Puglia (dato aggiornato alle ore 17.07 di ieri dal Report del Governo nazionale), il 96,4% quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 5.318.892. In Asl Taranto la campagna vaccinale ha raggiunto quota 708.239 dosi di vaccino somministrate: rispetto a questo dato, circa 335mila cittadini hanno completato il ciclo vaccinale. Inoltre, il dato aggiornato a ieri mattina riporta oltre 1500 dosi di vaccino somministrate negli hub provinciali, così distribuite: a Taranto 613 presso l’Arsenale, 554 presso l’hub di Grottaglie e 408 dosi a Massafra. Questa la situazione nelle altre Asl pugliesi: a Bari sfiorate le 5mila somministrazioni complessive tra la giornata di lunedì (circa 3mila) e le ore 14 di martedì.

Buona l’affluenza della fascia di età 12-19 anni, per la quale la Asl Bari ha aperto la possibilità della vaccinazione “a sportello” assieme a quella già avviata da tempo tramite prenotazione. Sono stati 1261 i giovanissimi che si sono sottoposti a vaccinazione lunedì, mentre quasi altri 600 lo hanno fatto nella sola mattinata di ieri. Oltre all’Hub Fiera del Levante di Bari, sono impegnati in questa fase i centri vaccinali di Molfetta, Altamura, Gravina, Capurso, Ruvo di Puglia, Sammichele e Alberobello, cui si è aggiunto anche Monopoli. Dall’inizio della campagna, in tutto il territorio della Asl Bari sono state somministrate 1 milione e 702mila dosi di vaccino anti-Covid.

Numeri rilevanti che stanno garantendo una copertura vaccinale dell’83%, almeno con la prima dose, alla popolazione vaccinabile con età pari o superiore a 12 anni e del 70% con ciclo di immunizzazione completo. In crescita proprio le fasce d’età per le quali la Regione Puglia ha chiesto un’accelerazione: i 12-19enni vaccinati con prima dose hanno raggiunto il 61% (29% ciclo completo), mentre i 40-49 e i 50-59enni hanno toccato rispettivamente l’80% e l’88% con prima dose e il 71% e 79% con vaccinazione completa. Nella Asl di Brindisi sono circa 200 i ragazzi dai 12 ai 19 anni che sono stati vaccinati con la prima dose nell’open day del 16 agosto nel capoluogo, a Mesagne e Ostuni. Notte bianca a Brindisi (Centro di Bozzano) e Ostuni (PalaGentile), oggi notte bianI dati delle Asl pugliesi relativi alle immunizzazioni A Taranto oltre 708.000 dosi somministrate ca nel Centro di Conforama a Fasano dalle 20 alle 24. A fine giornata si può accedere senza prenotazione negli altri centri aperti fino a smaltimento delle dosi. Inoltre in tutti i centri vaccinali della provincia sono stati riservati posti con prenotazione da effettuare tramite Cup. Nella sola mattinata di ieri nella Asl Bt sono stati vaccinati 704 giovani tra i 12 e i 18 anni: 210 ad Andria, 131 a Barletta, 121 a Trani, 122 a Canosa, 119 a Bisceglie.

Anche nei prossimi giorni presso gli stessi hub si procederà con la vaccinazione a sportello dei giovani nelle fasce orarie di apertura già programmate. In particolare la vaccinzione a sportello sarà garantita negli orari di apertura degli hub ad Andria (giovedì e venerdì dalle 9 alle 13), a Barletta (fino a giovedì mattina e pomeriggio fino alle 17), Trani (mercoledì e giovedì dalle 9 alle 12,30 e venerdì fino alle 17), Bisceglie (da martedì a venerdì dalle 9 alle 14,30) e Canosa (giovedì e venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18). Giornate dedicate si terranno mercoledì 18 a Trinitapoli dalle 15 alle 19, giovedì 19 e sabato 21 a Margherita di Savoia dalle 15 alle 19. Sono oltre 752.000 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino il 77,6% delle persone di età superiore a 12 anni. Ha concluso il ciclo vaccinale il 61,4% degli over 12. Continuano le attività programmate presso i Punti Vaccinali della provincia. Tutti le postazioni vaccinali, inoltre, sono attive con accesso libero, senza prenotazione, per ragazze e ragazzi tra i 12 e i 19 anni. Ad oggi ha ricevuto la prima dose già il 49,6% della popolazione di età compresa tra 12 e 19 anni mentre ha concluso il ciclo vaccinale il 27,6%.

Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 36.303 ultraottantenni (pari all’87,8%) su 38.812 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,7%); 47.329 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all’81,7%) su 53.736 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 92%); 55.857 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 74,6%) su 66.538 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 88,3%); 63.534 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 68%) su 75.529 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’80,3%); 48.668 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 55,2%) su 62.696 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 70,6%); 35.005 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 46,9%) su 47.408 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 62,3%); 31.250 persone di età compresa tra 29 e 20 anni (pari al 41,5%) su 48.392 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 63%).

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 154.770 dosi di vaccino di cui 19.025 a domicilio. Prosegue la campagna di vaccinazione tra hub, centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale in Asl Lecce con 1913 vaccinazioni effettuate nella giornata di lunedì: 461 nel Centro aggregazione giovanile di Spongano, 550 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 507 nel PTA di Gagliano del Capo, 280 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 109 dai Medici di medicina generale. 434 i ragazzi tra i 12 e i 19 anni vaccinati lunedì 16 agosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche