20 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Settembre 2021 alle 18:58:00

Cultura News

Il giardino dei dispari di Leo Tenneriello

foto di Leo Tenneriello
Leo Tenneriello

STATTE – Venerdì 20 agosto alle 19.30, per la rassegna Agorà – parole in libertà, organizzata dalla Biblioteca Comunale di Statte “Matteo Mastromarino” e dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Statte, in Largo Lepanto è prevista la presentazione del romanzo breve di Leo Tenneriello “Il giardino dei dispari”. A dialogare con l’autore ci sarà Roberta Criscio, giornalista e operatrice culturale. Saluti istituzionali da parte di Debora Artuso, assessora alla cultura del comune di Statte.

IL LIBRO
Dicono che la follia sia la sorella sfortunata della poesia. A volte è semplicemente figlia unica. Aldo Nero torna nella casa dei suoi genitori e a poco a poco perde contatto con la realtà. Nella sua follia, che si compie in ventiquattro ore, racconta dell’amore perduto, del bene di vivere e del vivere bene fatto di valori semplici e aspirazioni alla portata del suo cuore. Con Giulia è finita. In un lucido delirio d’amore, Aldo cerca le ragioni di questa fine. Consulta il suo archivio di ricordi. La memoria mette in ordine sparso eventi, emozioni e fallimenti per arrivare là dove il filo del loro discorso si è spezzato, per cercare di riannodare la storia. Ma l’amore è straccione, figlio di povertà, affamato della fame futura. È parlarsi, dirsi le cose senza mai arrivare a un punto. Una collana di parole che gli amanti non vorrebbero annodare mai.

L’AUTORE
Leo Tenneriello è un cantautore e uno scrittore pugliese, nato da papà campano e mamma lucana, mescola nella sua musica e nei suoi libri il calore intimista di chi proviene dal Sud e i concetti della cultura mitteleuropea, esplorando i conflitti, le paure e le contraddizioni dell’uomo moderno. Dai suoi lavori si evince la provenienza culturale. Ha studiato Scienze Politiche col professor Franco Cassano del quale ha abbracciato i temi dell’alterità e del pensiero meridiano. Ha già pubblicato come scrittore “Individuo, massa e potere” (1992), “Metamorfosi e fuga” (2009), “Sorella noia fratello nulla” (2013), “In amore siamo cose” (2015), “La bellezza del caos” (2017), “Il giardino dei dispari” (2020). Inoltre, recensisce libri nella sua rubrica settimanale “L’Imbrattacarte” sul quotidiano Taranto Buonasera. Con le sue canzoni d’autore ha all’attivo sei cd: nel 2006 “ControVerso”, nel 2009 “Viversi”, nel 2011 “Basta Pagare”, nel 2013 “Leo T. Kafka”, per il quale ha vinto il Premio Speciale della Giuria Franz Kafka Italia, nel 2016 “Wilde” e nel 2019 “Tenero dice”.

Nel 2021 ha pubblicato il singolo “Buonanotte poeti” in occasione del “Maggio dei libri”, un elogio ai libri che durante la pandemia sono e sono stati più che mai degli ottimi compagni di attesa e di viaggio. Nel 2010 tra gli artisti pugliesi selezionati da “Puglia Sound” per “Puglia creativa”. Finalista nazionale Sanremo Rock edizione 2020 e vincitore del premio speciale “Premium Partner”. Ha aperto concerti per Mariella Nava, Pacifico, Max Gazzè e Goran Kuzminac. Come autore ha collaborato con Mimmo Cavallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche