22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 09:59:00

Cronaca News

Tutto pronto per la Fiera internazionale dell’aerospazio

L’aeroporto di Grottaglie
L’aeroporto di Grottaglie

È conto alla rovescia per il Mediterranean Aerospace Matching (Mam): la Fiera internazionale dell’Aerospazio che si svolgerà presso l’aeroporto di Grottaglie dal 22 al 24 settembre, per la prima volta in Italia e in Puglia. «Un evento strategico, ideato nell’ambito delle iniziative in favore del rilancio e dello sviluppo sosteni-bile dell’area di Taranto, che si svolgerà in modalità ibrida a causa delle restrizioni Covid-19 ma che riveste grande importanza per il nostro territorio – spiega Mino Borraccino, consigliere del presidente della Regione Puglia per l’attuazione del Piano Taranto – Pensiamo alla visibilità per Grottaglie, per Taranto e per la Puglia intera, alle grosse opportunità di crescita grazie all’insediamento di imprese del setto-re, dell’indotto e alle ricadute occupazionali.

L’idea è partita appunto, qualche anno fa, dal sottoscritto in qualità di assessore regionale allo sviluppo economico col prezioso supporto del Presidente Emiliano, ed ora proseguita con l’assessore Delli Noci, con l’obiettivo di valorizzare questa eccezionale infrastruttura aeroportuale: già inserita quale primo spazioporto italiano nel “Regolamento per la costruzione e l’esercizio delle basi per voli spaziali” dell’Enac; dotata di una pista lunga 3200 m, adatta anche per i voli internazionali per pas-seggeri, ora oggetto di grosse opere di ammodernamento. Prevista inizialmente dal 25 al 27 Marzo 2020, poi rimandata a causa della pandemia, la Fiera MAM è patrocinata da Regione Puglia, Ministero dello Sviluppo Economico, l’IceAgenzia, Enac (Ente Na-zionale per l’Aviazione Civile) e Asi (Agenzia Spaziale Italiana),Distretto Tecnologico Aerospaziale (Dta), Aeroporti di Puglia (AdP), Arti (Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione) e Puglia Sviluppo, con la partnership di Leonardo e di Intesa Sanpaolo. Tra poco più di 4 settimane, Grottaglie dunque, finalmente ospiterà la Fiera internazionale dell’Aerospazio Mam durante la quale si susseguiranno tavole rotonde, sui temi legati al ruolo dello spazio nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, incontri b2b, dimostrazioni di volo di droni, le ul-time tecnologie innovative importanti per l’osservazione della Terra, per le telecomunicazioni, per la navigazione satellitare.

L’evento naturalmente è strutturato per favorire relazioni tra investitori internazionali e rappresentanti delle principali industrie aerospaziali, in particolare nel settore dell’advanced air mobility e delle smart city con un focus su piattaforme non pilotate, infrastrutture per il controllo e la gestione dello spazio aereo e tecnologie spaziali applicate ai droni. E rappresenterà buone opportunità di incontro tra startup, Pmi ed il sistema finanziario internazionale, quello dei fondi di investimento, con le più grandi imprese del settore aerospaziale. Sarà attiva infatti – conclude Borraccino – la piattaforma digitale Fiera Smart 365, dell’Ice-Agenzia che grazie alla propria re-te di uffici all’estero, metterà le startup e le imprese italiane in contatto con operatori stranieri selezionati. Sulla stessa piattaforma digitale potrà essere seguito pubblicamente l’evento».

2 Commenti
  1. Fra 4 settimane ago
    Reply

    Vogliamo volare da quel benedetto aeroporto ,la sagra della polpetta non ci interessa caro Borraccino .

  2. VINCENZO 4 settimane ago
    Reply

    La fiera fatta per chi crede che gli asini volano. –
    Grazie e saluti Vincenzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche