20 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Settembre 2021 alle 17:50:00

foto di TripAdvisor premia il MArTa
TripAdvisor premia il MArTa

Per TripAdvisor – il noto sito web statunitense di recensioni di alberghi, B&B e ristoranti, prenotazioni di alloggi e altri contenuti relativi ai viaggi – il MArTA è tra le migliori attrazioni del mondo. E, così, per il 2021 il Museo Archeologico Nazionale di taranto si aggiudica il “Travellers’ Choice Best of the Best”. Ovvero, il riconoscimento conferito da TripAdvisor per le esperienze più richieste ed apprezzate in tutto il mondo. Il riconoscimento acquista ancora più valore in questo particolare momento storico di emergenza Covid durante il quale i viaggi, le esperienze di visita, la fruizione dei beni culturali, sono cambiate. Il risultato raggiunto dal MArTa è il frutto di milioni di recensioni di viaggiatori, passate al vaglio dalla più grande piattaforma di viaggi del mondo.

Quest’anno il MArTA conquista la categoria de “il meglio del meglio” e rientra di fatto nel 10% delle esperienze mondiali maggiormente consigliate in relazione all’offerta fornita, al servizio offerto, alla qualità e alla soddisfazione dei visitatori, alle attrazioni e alle esperienze proposte. Per stabilire i vincitori dei premi “Travellers’ Choice Best of the Best”, TripAdvisor usa un algoritmo che tiene conto della qualità, della quantità e dell’attualità delle recensioni e delle opinioni pubblicate dai viaggiatori sul sito in un periodo di 12 mesi. Pertanto, assegna il premio riferendosi alle esperienze di viaggio 2020. «Eccellere in questo periodo significa aver dato alla crisi mondiale l’opportunità di trasformarsi in una occasione di analisi e crescita – ha spiegato la direttrice del MArTA, Eva Degl’Innocenti – e l’esperienza di visita al Museo è diventata anche l’introduzione proseguire il viaggio sul territorio. È una vittoria che tutto lo staff del Museo, i nostri collaboratori ed esperti esterni, condividono con il territorio e che ci fa comprendere che Taranto sta rinascendo grazie alla cultura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche