22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 18:59:00

foto di Controlli della Polizia per fuochi d’artificio non autorizzati
Controlli della Polizia per fuochi d’artificio non autorizzati

Ha festeggiato il compleanno anche con fuochi d’artificio in strada: una donna è stata denunciata dalla Polizia di Stato. Gli agenti della Divisione di Polizia Amministrativa, al termine di rapide indagini, hanno individuato e segnalato in stato di libertà una tarantina di quarantatrè anni, residente nel quartiere Paolo VI. Deve rispondere di accensione non autorizzata di fuochi d’artificio in luogo pubblico.

Lo scorso 27 luglio, durante i festeggiamenti per il suo compleanno, organizzati in una piazzetta adiacente alla sua abitazione la donna ha fatto esplodere una serie di batterie di fuochi d’artificio, senza alcuna autorizzazione, creando un serio pericolo sia per gli invitati alla festa che per i residenti della zona. Com’è ormai consueto, tutto ripreso e pubblicato sulle più note piattaforme social. La festeggiata non aveva considerato la costante attività di monitoraggio del web degli agenti della Questura che ha consentito, in breve tempo, di risalire agli autori del video e di identificare i responsabili dell’accensione dei fuochi d’artificio non autorizzati.

La donna è stata pertanto, convocata presso gli uffici di via Palatucci e posta davanti ad evidenti responsabilità sull’accaduto, denunciata in stato di libertà. “La Polizia di Stato, oltre al continuo controllo del territorio e il costante monitoraggio del web, è sempre attiva nel contrasto al deprecabile fenomeno dell’esplosione dei fuochi d’artificio che, soprattutto nelle ore notturne, oltre a mettere in pericolo l’incolumità fisica di chi è presente laddove vengono accesi, provoca un continuo disturbo alla quiete pubblica” si legge in una nota stampa della Questura tarantina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche