21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 09:58:00

Cronaca News

Doppio colpo della banda del buco. Nel mirino il “Porte dello Jonio”. Le foto

foto di La banda del buco colpisce ancora. Colpo al Porte dello Jonio
La banda del buco colpisce ancora. Colpo al Porte dello Jonio

Doppio colpo della “banda del buco” nella notte tra martedì e mercoledì nella galleria del centro commerciale “Porte dello Jonio”. Da una prima ricostruzione eseguita dalla Polizia di Stato i ladri, dopo aver praticato un grosso foro sul muro perimetrale si sono introdotti nell’esercizio commerciale Terranova, poi, dopo aver aperto un varco su un muro divisorio sono penetrati nel negozio Ipersport. I malviventi si sono impossessati di incassi e merce e sono fuggiti indisturbati.

Il bottino dei due furti è in via di quantificazione. Ieri mattina amara sorpresa per i titolari dei due esercizi commerciali i quali hanno dato subito l’allarme. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Questura e i loro colleghi della Scientifica per i rilievi di rito. Gli investigatori hanno acquisito i filmati dei sistemi di videosorveglianza per incastrare la “banda del buco”. Il negozio Ipersport negli ultimi due anni è finito tre volte nel mirino dei ladri. Stesso copione. I malviventi sono entrati dopo aver praticato un grosso foro nella parete di un negozio di abbigliamento confinante, hanno evitato i sensori d’allarme e hanno svuotato entrambi gli esercizi commerciali. “Ci scusiamo con la nostra clientela ma stamattina ci siamo ritrovati con una brutta sorpresa. Ignoti ladri sono entrati di notte e… ti chiediamo di pazientare appena saremo autorizzati riapriremo al pubblico.

Non è la prima volta che accade e noi non sappiamo cosa fare” ha scritto il titolare sulla pagina Facebook. E a proposito di furti si registra l’intervento di Angelo Di Lena, consigliere comunale di Pulsano e membro dell’Unione dei Comuni il quale chiede che vengano intensificati i controlli sul territorio da parte delle forze dell’ordine. “Sono stati periodi difficili per i cittadini di Taranto e provincia – dice Di Lena- alle prese con una emergenza furti che ha messo a repentaglio la loro sicurezza e tranquillità. Chiedo al prefetto Martino di mettere in campo tutte le azioni necessarie per fronteggiare l’emergenza, garantendo la sicurezza dei nostri cittadini che attendono risposte celeri e concrete. È il caso, forse, di dare una accelerata ai progetti che prevedono il completamento del sistema di videosorveglianza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche