20 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Settembre 2021 alle 18:58:00

Cronaca News

Siderurgico, «L’azienda proroga la Cassa integrazione ordinaria»

foto di Lavoratori ex Ilva
Lavoratori ex Ilva

Incontrando Fim, Fiom e Uilm per la presentazione del nuovo responsabile delle relazioni industriali del sito di Taranto, Pietro Golini, Acciaierie d’Italia ha comunicato l’avvio, nei prossimi giorni, della procedura di cassa integrazione ordinaria al termine della “cassa Covid”. Le organizzazioni sindacali hanno evidenziato alcune criticità, «a partire dalla gestione unilaterale della cig e dell’assenza di un piano industriale e ambientale che rilanci il sito produttivo di Taranto» e hanno ribadito «la necessità di un intervento governativo per un confronto sul piano industriale e su un ammortizzatore sociale speciale».

I sindacati hanno chiesto lumi «sui futuri assetti produttivi e ripartenze di impianti attualmente fermi». L’azienda ha illustrato gli interventi manutentivi di alcuni impianti fermi, nella fattispecie il reparto TNA/1 e area Tubifici. Le novità riguarderanno i reparti LAF – Zincatura 1 attualmente in marcia e Zincatura 2 in ripartenza nei prossimi giorni; PLA/2 -avrà una continuità produttiva fino a fine 2021, salvo 2 settimane di fermo produttivo. Il reparto ERW lavora a 5 turni ed entro fine mese passerà a 10 turni per proseguire fino a fine anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche