20 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Settembre 2021 alle 18:58:00

News Provincia di Taranto

Scarsa manutenzione sulle strade 108, 109 e 111. Lettera a Gugliotti

foto di Giovanni Gugliotti
Giovanni Gugliotti

PULSANO – Pericolosità e scarsa manutenzione delle strade provinciali 108 (PulsanoSan Donato), 109 (Pulsano- San Giorgio Jonico) e 111 (Pulsano-Faggiano): il rappresentante del comitato “Pulsano Aria Nuova”, Giuseppe Mastronuzzi, scrive al presidente della Provincia, Giovanni Gugliotti. “Sulle strade provinciali 108, 109, e 111 la segnaletica risulta essere completamente assente (provinciale 111) o poco percettibile solo in presenza di pericolose intersezioni stradali a raso (provinciali 108 e 109). In particolare risulta completamente assente o poco visibile la linea di mezzeria- scrive Mastronuzzi- l’assenza della linea di mezzeria sulle strade provinciali 108, 109 e 111 rende impossibile l’applicazione delle sanzioni per chi detiene condotte pericolose alla guida degli autoveicoli (sorpasso non consentito o un’inversione a U), sanzioni previste dall’art. 146 del Codice della Strada il quale parla per l’appunto delle multe da fare a chi non rispetta la segnaletica stradale.

Chi oltrepassa la linea di mezzeria continua o doppia, o chi procede a cavallo su di essa, rischia una multa da 41 a 168 euro, nonché una decurtazione di 2 punti dalla patente di guida. Le strade provinciali 108, 109 e 111 presentano diverse intersezioni pericolose che, negli anni, hanno causato diversi incidenti, anche mortali. La strada provinciale 111 presenta, per tutto il suo tratto, un manto stradale sconnesso in più punti con la presenza di voragini che si rivelano altamente pericolose nelle ore notturne, stante l’assenza di pubblica illuminazione- continua Mastronuzzi- tale arteria stradale presenta, inoltre, un incrocio pericoloso con la strada provinciale 109: l’incrocio è reso pericoloso dal mancato sfalcio della vegetazione presente ai margini della carreggiata che rende pericolosa la svolta al veicolo che, proveniente da Faggiano, intende svoltare sulla provinciale 109, per recarsi a Pulsano.

Tale incrocio, che necessiterebbe dell’installazione di una rotatoria per rendere l’accesso alla provinciale 109 agevole, risulta privo di specchio parabolico: tale assenza costringe l’automobilista, proveniente dalla provinciale 111 che intende svoltare sulla provinciale 109 per raggiungere Pulsano, di fuoriuscire pericolosamente dall’incrocio prima di impegnare la carreggiata a causa dell’assenza di visibilità. La strada provinciale 108 presenta, anch’essa, un manto stradale sconnesso in più punti che rende la percorrenza difficoltosa nelle ore notturne a causa dell’assenza della pubblica illuminazione sull’intero tratto stradale. Tale arteria stradale presenta, inoltre, un incrocio pericoloso con la Strada Vicinale Pegne, oggetto negli anni di numerosi incidenti, anche mortali. Da ultimo si segnala l’incidente avvenuto il 30 giugno scorso tra San Donato e Pulsano.

Risulta, pertanto, quantomai urgente provvedere ad attivare l’iter burocratico propedeutico all’installazione di una rotatoria nel predetto incrocio. La strada provinciale 109, infine, presenta lungo il suo tratto quattro incroci pericolosi di cui solo uno (provinciale 109 con provinciale 110) regolato da sistema semaforico con di spositivo photored per il sanzionamento delle infrazioni relative al passaggio con semaforo rosso. Le altre tre intersezioni pericolose S.P. 109 con S.P. 111 Pulsano -Faggiano; S.P. 109 con S.P. 107 Faggiano- San Donato e S.P. 109 con S.P. 110 per Faggiano, necessitano l’installazione di rotatorie per l’eliminazione dei pericoli per gli automobilisti che transitano sulle strade provinciali. L’incrocio tra la S.P. 109 e la S.P. 107 risulta, negli anni, oggetto di numerosi incidenti, anche mortali Da quanto risulta la realizzazione della progettazione definitiva della rotatoria tra la S.P. 109 e la S.P. 107 risulta già finanziato dalla Regione per un importo di 300.000 euro. Chiediamo quali azioni intenda mettere in atto per il ripristino della segnaletica orizzontale, obbligatorie sulle strade provinciali 108, 109 e 111 con l’indicazione approssimativa della realizzazione dei predetti interventi; quali azioni intenda mettere in atto per la sostituzione delle barriere stradali (guard rail) sulle strade provinciali 109 e 111 con l’indicazione approssimativa della realizzazione degli minterventi.

Chiediamo, inoltre, se i lavori di manutenzione straordinaria del manto stradale, delle bancuine, della segnaletica orizzontale e delle barriere di sicurezza sulla provinciale 109, San Giorgio Jonico-Pulsano, appaltati per un importo di 193.947 euro sono stati già realizzati o sono di prossima realizzazione; quali azioni intenda mettere in atto per la messa in sicurezza mediante la realizzazione di rotatorie delle intersezioni presenti sulle S.P. 108 con Strada Vicinale Pegne, S.P. 111 con S.P. 109, S.P. 109 con S.P. 107 e S.P. 109 con S.P. 110 indicando i tempi necessari per la conclusione dell’iter burocratico per la realizzazione delle opere. Chiediamo, in particolare- conclude Mastronuzzi- di conoscere i tempi necessari alla realizzazione della rotatoria tra la S.P. 109 e la S.P. 107 già finanziata dalla Regione Puglia con 300.000 euro; quali azioni intenda mettere in atto per l’installazione di uno specchio parabolico per agevolare l’uscita dei veicoli che dalla S.P. 111 intendano immettersi nella S.P. 109 in direzione Pulsano”.

1 Commento
  1. Aldo Pastore 3 settimane ago
    Reply

    Le lettere che si inviano a questo insensibile individuo, vanno a finire nel ce….o.
    Lo sottoscrivo.
    E Se ha il coraggio di contestare che si faccia sentire,.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche