23 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Settembre 2021 alle 09:49:00

News Provincia di Taranto

Lavori di restyling per scuole, palestre e centro storico di Faggiano

foto di La squadra del sindaco di Faggiano, Antonio Cardea
La squadra del sindaco di Faggiano, Antonio Cardea

FAGGIANO – Senza attività sociali l’interesse riversato sui Lavori Pubblici Sembra continuare a ritmo serrato il restyling edilizio a Faggiano. In attesa che la pandemia ancora in atto permetta tutte quelle iniziative culturali e sociali al momento inibite, è la parte dei lavori pubblici a interessare le attività amministrative. La notizia arriva direttamente dalla municipalità di Faggiano la quale, nell’assicurare l’utilizzo ottimale delle risorse (finanziarie, tecniche e umane) verso i propri concittadini, ha messo in cantiere tutta una serie di progettazioni, ristrutturazioni e adeguamenti del proprio patrimonio comunale.

Per lo svolgimento di tali lavori, si è ovviamente pensato bene di attingere risorse a fondi pubblici, reperiti a seguito di partecipazione a bandi per realizzazioni di nuove opere di tipo edilizio, infrastrutturale e ambientale. Nello specifico il Comune di Faggiano ha partecipato al cosiddetto “bando palestre” (700.000 euro ), che riguarda essenzialmente la riqualificazione sia interna che esterna, su entrambi i due edifici sportivi adibiti a palestre contenuti nella scuola media Shkanderbeg e in quella elementare Granata. Si è partecipato anche al bando scuole, una risorsa economica innovativa che prevede la costruzione di un nuovo plesso scolastico ( 1.250.000 euro ) che sarà adibito all’utilizzo di bambini da zero a sei anni. Individuato, in questo caso, anche l’area di costruzione dell’edificio che dovrebbe sorgere in una delle aree del dosso collinare da poco acquisito a patrimonio comunale.

Sempre sulla linea di questi lavori, sono stati già appaltati per 100.000 euro quelli relativi all’efficientamento energetico della sala consiliare e della pubblica illuminazione sia del centro storico che della pista ciclabile, grazie alla sostituzione delle attuali lampade con quelle a led a risparmio energetico. Anche alcuni manti stradali compresi alcuni tratti delle chianche del centro storico, saranno risistemati grazie a circa 50.000 euro rinvenienti dal disavanzo positivo di amministrazione. In più saranno utilizzati circa 90.0000 euro rinvenienti da un contributo regionale “nominato” che interessa cioè strada per strada, grazie al quale è prevista la sistemazione di via Shkanderbeg, strada e marciapiede compresi. “Naturalmente – ha avuto modo di precisare nell’occasione il sindaco Antonio Cardea – sono molto dispiaciuto per non aver potuto organizzare eventi culturali a causa del covid.”

Floriano Cartanì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche