20 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 20 Settembre 2021 alle 18:58:00

foto di Mahmood
Mahmood

Si apre questa sera, 3 settembre, il sipario sul “MediTa”, il Festival del Mediterraneo promosso dall’Amministrazione comunale di Taranto e dall’Orchestra della Magna Grecia. Tre, in tutto, gli appuntamenti musicali in programma in questa attesa seconda edizione dell’evento. A salire per primo sul palco della Rotonda del Lungomare sarà Mahmood, ma c’è attesa anche per l’arrivo di Achille Lauro sabato, 4 settembre (il concerto è già sold-out) e per il ritorno di Edoardo Bennato, domenica 5 settembre.

Ad accompagnare il giovane talento milanese sarà l’Ico tarantina diretta, nell’occasione, dal Maestro Roberto Molinelli che ne ha curato anche gli arrangiamenti.

MAHMOOD
Alessandro Mahmoud, in arte Mahmood, ha ventinove anni. Madre sarda, padre egiziano, studia canto fin da piccolo. Nel 2012 partecipa alla sesta edizione del talent show “X Factor”. Tre anni dopo vince il concorso “Area Sanremo” partecipando di diritto nella sezione “Nuove Proposte” al Festival di Sanremo 2016, edizione nella quale presenta “Dimentica”, brano con il quale si classifica al quarto posto. Altra vittoria nella quinta edizione del “Summer Festival” (2017), sezione Giovani, con il singolo “Pesos”. Mahmood è attivo come autore per altri artisti, partecipando alla composizione dei brani “Nero Bali” di Elodie con Michele Bravi e Gué Pequeno (certificato disco di platino); “Hola (I Say)” di Marco Mengoni (feat. Tom Walker). Collabora anche con Fabri Fibra, con il quale scrive e duetta nel brano “Luna”.

A settembre 2018, Mahmood pubblica il suo primo EP: “Gioventù bruciata”. A dicembre, con il brano omonimo, è uno dei due vincitori di “Sanremo Giovani”. Partecipa di diritto al Festival di Sanremo 2019 con il brano “Soldi”, scritto con Dardust e Charlie Charles. Il brano trionfa sul palco dell’Ariston. Il suo primo album di canzoni inedite, intitolato come l’EP, “Gioventù bruciata”, viene pubblicato a marzo. Grazie alla sua vittoria sanremese, partecipa all’Eurovision Song Contest 2019 rappresentando l’Italia classificandosi secondo (a un soffio dal vincitore). Il 2019 si conferma un anno d’oro per il cantante e autore milanese. Il 3 novembre agli MTV Europe Music Awards, Mahmood vince il “Best Italian Act”. A giugno di quest’anno pubblica il suo secondo album in studio: “Ghettolimpo”.

IL REPERTORIO
Sono numerosi i brani in repertorio nel concerto a Lungomare: Mahmood spazierà attraverso la sua discografia. Il pubblico tarantino ascolterà Dei, Ghettolimpo (titolo dell’album pubblicato lo scorso giugno), Klan, Il Nilo del Navigliio, Baci dalla Tunisia, Dorado, Remo, Inuyasha, Icaro, Rubini e Talata. E, ancora, Kobra, T’Amo, Rapide e Soldi, canzoni che lo hanno reso celebre. Oltre all’Orchestra della Magna Grecia, sul palco salirà anche il L.A. Chorus diretto da Graziano Leserri.

IL FESTIVAL
Promosso dall’Amministrazione comunale presieduta dal sindaco Rinaldo Melucci e dall’ICO Magna Grecia con la direzione artistica del Maestro Piero Romano, il “Il MediTa Festival” si avvale della collaborazione con Regione Puglia, Puglia Sound e Ministero dei Beni culturali. Prezioso il sostegno di BCC San Marzano di San Giuseppe, Varvaglione1921, Alfaparf Milano, Programma Sviluppo, Kyma Mobilità. Fra i brand che rivestono uno dei ruoli principali all’interno della rassegna, Taranto Capitale di Mare. Come per la prima edizione, anche quest’anno sarà assegnato il “Premio dei Due Mari BCC San Marzano – Cultura del Mediterraneo”. Per quanti fossero interessati a seguire la “tre giorni” di spettacolo, segnaliamo che, in collaborazione con realtà locali di alto profilo, l’agenzia Golden Spider mette a disposizione un vantaggioso pacchetto turistico (099.7305655, www.goldenspider.it). Pochissimi i biglietti ancora disponibili per il concerto di questa sera. Start ore 21. Maggiori informazioni ai numeri 392.9199935 – 099.7304422.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche