18 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 21:26:00

Calcio News Sport

Il Taranto sbanca Campobasso. La firma è di Giovinco

foto di Campobasso-Taranto
Campobasso-Taranto

Intuizione, qualità ed astuzia. Il Taranto espugna la tana dei lupi del Campobasso e conquista i primi tre punti della sua nuova avventura in serie C, in occasione della seconda esibizione notturna consecutiva.

Artefice del sigillo del trionfo è Giovinco, debuttante fra i titolari, ma determinanti ai fini della rete firmata al 57’ sono stati due episodi: l’espulsione per rosso diretto a Fabriani, punito in avvio di ripresa per un colpo sferrato sul viso di Saraniti, e l’impeccabile lettura della partita da parte di Giuseppe Laterza. L’allenatore del Taranto, infatti, opta per ridisegnare la squadra a trazione anteriore al cospetto dell’inferiorità numerica dei padroni di casa, ed osa inserendo Bellocq a centrocampo al posto del volenteroso ma ammonito Diaby. Esordio perfetto dell’argentino proveniente dal massimo campionato greco: propizia il gol della vittoria grazie ad un taglio preciso dal versante destro a beneficio di Giovinco, il quale raccoglie di testa ed insacca all’altezza del palo opposto.

Non solo: il mediano si rende insidioso in duplice circostanza: al 77’ effettua una parabola arcuata su suggerimento di Saraniti (ancora lavoro di sostanza per la punta centrale), indebolita fra le braccia dell’estremo difensore molisano Raccichini; al 78’replica con un tiro di controbalzo fuori d’un soffio. Le emozioni di un match sostanzialmente equilibrato, in cui il Taranto dimostra di dover affinare l’intesa fra i reparti ed essere più spregiudicato in proiezione offensiva, con un contributo sulle fasce da cesellare, sono racchiuse nella seconda frazione di gioco. Non a caso, nell’epilogo infuocato, i rossoblu ionici devono contenere il pressing disordinato del Campobasso, che comunque va vicino al gol del pareggio all’ultimo giro di lancette, con un rasoterra di Tenkorang che si spegne di poco sul fondo. Nel corso del primo tempo, le maggiori insidie sono state confezionate da Giovinco al 4’, con una girata rasoterra offerta da Saraniti in accelerazione sulla destra, e dal diagonale a mezz’aria di Bontà, sul quale Chiorra si oppone con fermezza al 10’.

Coerente sistemazione tattica per il Taranto: 4-3-3 caratterizzato da due novità annunciate alla vigilia: Giovinco schierato sulla sinistra del tridente d’attacco (il duttile Versienti a destra e Saraniti centrale), e Longo arretrato sull’asse mediana, insieme con capitan Marsili e Diaby. Buona prova di gara per il neo acquisto Riccardi, il quale rileva Tomassini a venti minuti dal termine e cerca anche di imbastire un paio di progressioni personali dalle retrovie.

2^ Giornata Serie C – Girone C. 04/09/2021 – ore 20.30

CAMPOBASSO-TARANTO 0-1

CAMPOBASSO: Raccichini, Fabriani, Menna, Dalmazzi, Vanzan (79’ Pace), Tenkorang, Bontà, Candellori, Parigi, Emmausso (60’ Sbardella), Liguori (60’ Rossetti). A disposizione: Zamarion, Coco, Nacci, Pace, Martino, Di Francesco, De Biase, Giunta, Magri, Vitali. All. Mirko Cudini

TARANTO: Chiorra, Tomassini (69’ Riccardi), Zullo, Benassai, Ferrara, Diaby (54’ Bellocq), Marsili, Longo (61’ De Maria), Giovinco (69’ Italeng), Versienti (61’ Santarpia), Saraniti. A disposizione: Loliva, Antonino, Granata, Labriola, Ghisleni, Civilleri, Cannavaro. All. Giuseppe Laterza

RETI: 57’ Giovinco (T)

AMMONITI: Diaby (T), Versienti (T), Tomassini (T), Sbardella (C), Chiorra (T), Bontà (C), Saraniti (T)

ESPULSI: Fabriani (C)  52’

CORNER: 7-1

ARBITRO: Mattia Acanfora di Castellammare di Stabia, assistenti Amedeo Fine di Battipaglia e Fabio Mattia Festa di Avellino, quarto uomo Francesco Carrione di Castellammare di Stabia

STADIO: “Nuovo Romagnoli” di Campobasso

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche