18 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Settembre 2021 alle 11:54:00

Cronaca News

Sacerdote multato perchè andava a piedi al cimitero

Una gazzella dei carabinieri
Una gazzella dei carabinieri

Multato perchè si recava a piedi al cimitero. La vicenda, alquanto surreale, accaduta nei giorni, ha visto protagonista un sacerdote tarantino, don Angelo Pulieri, in vacanza in un piccolo comune della Basilicata.

«L’infrazione mi è stata contestata mentre mi stavo recando al sacro luogo per pregare sulla tomba di persone a me care – spiega – La strada che percorrevo è l‘unica che collega il centro abitato al cimitero, distante appena 800 metri. Quindi, essendo anche una bella giornata, pensavo di non utilizzare l’auto e di fare due passi a piedi. Ma sono stato fermato da una pattuglia di carabinieri che mi hanno riferito che quella era una strada provinciale principale extraurbana, perciò vietata ai pedoni. Invece secondo quanto da me appurato, tale denominazione si addice a un’arteria con quattro corsie (due per ogni senso di marcia) con spartitraffico. E quella era una strada non molto larga e d’altronde con scarso transito veicolare. Ma non c’è stato nulla da fare: mi hanno multato ugualmente».

«Il fatto divertente – continua don Angelo – è che nel verbale hanno scritto che facevo attività di trekking perchè passeggiavo… con un bastoncino, ignorando la mia giustificazione, cioè che ero intento a un esercizio di pietà. Ho pagato la sanzione che, d’altronde, era di importo contenuto: appena 18 euro, in quanto ho subito effettuato il versamento. Il sindaco, da me subito interpellato e che conosco da tempo, in quanto ogni estate soggiorno in quella graziosa località, mi ha espresso la sua solidarietà. Secondo il mio avvocato, non valeva la pena effettuare il ricorso, che sarebbe risultato più dispendioso, anche se sicuramente le mie ragioni sarebbero state riconosciute. Pazienza, almeno al ritorno ho avuto qualcosa di singolare e divertente da raccontare ai miei parrocchiani».

Angelo Diofano

1 Commento
  1. Antonio 1 settimana ago
    Reply

    E` L’effetto Corona Virus perversante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche