22 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Settembre 2021 alle 18:59:00

Cronaca News

Il ricordo. La scomparsa di Ludovico Vico

foto di Ludovico Vico
Ludovico Vico

Si è spento, all’età di 69 anni, Ludovico Vico, già parlamentare della Repubblica per il Partito democratico e a lungo segretario della Cgil. Da tempo combatteva contro un male incurabile. I funerali si svolgeranno oggi, giovedì 9 settembre alle ore 16.30 presso i Padri Passionisti di Manduria.

La sua vita si divide tra politica e sindacato. Il suo percorso politico comincia presto, a 16 anni mostra subito interesse per la partecipazione politica, entrando a far parte del movimento studentesco e della nuova sinistra, con una evidente propensione e sensibilità verso le lotte in difesa di operai e braccianti. A 22 anni intraprende la sua esperienza sindacale, iscrivendosi alla Fillea-Cgil e, operaio nei cantieri dei programmi Ceca, scende in campo in prima linea, coordinando i consigli di fabbrica. Segue l’adesione al Pci. A 29 anni diventa segretario della zona orientale della Cgil; a 31 segretario generale della Federbraccianti Cgil.

Segretario generale nell’ambito della Camera del lavoro di Taranto dal 1993 al 2000, è poi segretario regionale nel 2001. Segretario provinciale dei Ds di Taranto e capogruppo in Consiglio comunale. Nel 2006, in occasione delle elezioni politiche, viene eletto alla Camera dei Deputati, nella circoscrizione Puglia, nelle liste de L’Ulivo. Confermato deputato alle successive Politiche del 2008, questa volta nel PD, a un anno dalla nascita del partito. Alle Politiche del 2013, è il secondo dei non eletti nella circoscrizione Puglia. Nuovamente alla Camera il 18 marzo 2015, dopo le dimissioni da parlamentare di Massimo Bray. E’ stato componente della Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo e, poi, della Commissione Affari Esteri e Comunitari.

Tanti i messaggi di cordoglio giunti dal mondo politico e istituzionale.

Enrico Letta, segretario nazionale del Pd. «Sono profondamente addolorato dall’apprendere la notizia della scomparsa di Ludovico Vico, un amico e una persona di grandi qualità umane e politiche. Un giorno davvero triste».

Emanuele Fiano, deputato Pd. «Un animo buono, colto, gentile, un signore, come lo ricordano tutti. Lo piangeremo con grande tristezza. Alla sua famiglia e a chi gli ha voluto bene, a tutti gli amici e militanti del Partito democratico che lo hanno conosciuto giunga un abbraccio caro».

Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia. «La scomparsa dell’on. Ludovico Vico lascia un grande vuoto nella politica pugliese. La sinistra e l’area democratica più ampia perdono una voce attenta ai problemi del territorio. Ai familiari va il nostro cordoglio».

Rinaldo Melucci, sindaco di Taranto. «Apprendiamo della scomparsa dell’onorevole Ludovico Vico, dopo una lunga malattia. Un uomo che ha lavorato al servizio del territorio, prima come rappresentante sindacale e poi come politico a diversi livelli istituzionali. Ai suoi cari, e al Partito democratico dove ha sempre militato, giungano le condoglianze dell’intera amministrazione comunale».

Nicola Oddati, commissario del Partito democratico di Taranto e membro della direzione nazionale del Pd. «Dopo una lunga malattia purtroppo e’ venuto a mancare Ludovico Vico. E’ stato compagno di lotte, sin dal Pci. Deputato, politico di caratura morale e intellettuale non indifferenti, e’ stato una guida ed un riferimento per il Pd Jonico e del Mezzogiorno. E’ stato un onore per me godere della sua amicizia e poter condividere esperienze e battaglie politiche. Mancherà la sua intelligenza, la sua passione, la sua cultura. A nome personale e del Pd Jonico, rivolgo alla famiglia e alle persone che lo hanno amato, un grande abbraccio».

Vincenzo Di Gregorio, consigliere regionale Pd. «Sindacalista, dirigente politico, parlamentare. Nella sua militanza Ludovico Vico è stato impegnato su versanti diversi ed ha attraversato fasi importanti della vita politica locale, regionale e nazionale. Rivolgo un pensiero sincero ai famigliari e mi unisco al cordoglio per la sua perdita».

Mino Borraccino, consigliere del presidente della Regione per l’attuazione del Piano Taranto. «Di profonda tristezza: lo stato d’animo alla notizia della scomparsa del compagno onorevole Ludovico Vico. Alla sua famiglia va il mio personale cordoglio. Ci lascia un uomo di grande spessore politico, sempre attento alle problematiche del mondo del lavoro e alla difesa dei lavoratori. Ineguagliabile il suo operato come segretario provinciale della Cgil Taranto, prima del suo impegno diretto nel Consiglio comunale del capoluogo jonico e poi come deputato. Resta l’eredità politica ed il ricordo di un uomo buono prodigatosi per la sua terra».

Loredana Capone, presidente del Consiglio regionale. «Ludovico Vico è stato un uomo e un politico attento e competente e un punto di riferimento per la sinistra e per il Partito Democratico. Con lui, oggi, se ne va un pezzo importante della storia pugliese. Le sue battaglie per lo sviluppo del Mezzogiorno, prima da sindacalista e poi da deputato, resteranno nel cuore di tutti. Ai familiari va il cordoglio dell’intero Consiglio regionale».

On. Gianfranco Chiarelli. «Non può che suscitare sorpresa e sgomento la notizia, appresa oggi, della prematura scomparsa dell’on. Le Ludovico Vico, a seguito di malattia. Politicamente su fronti opposti abbiamo condiviso per una legislatura l’esperienza in Parlamento. Nell’esprimere il mio cordoglio alla famiglia, ho il ricordo, e ne offro testimonianza, di una persona colta, gentile, coerente, dai toni sempre misurati».

Mauro D’Attis, commissario regionale Forza Italia; Dario Damiani, vice commissario. «Esprimiamo il cordoglio di Forza Italia Puglia per la scomparsa dell’on Ludovico Vico. Le distanze ideologiche non hanno mai compromesso il dialogo costruttivo sui temi che hanno investito la terra ionica e tutta la nostra Regione negli ultimi anni. Alla sua famiglia e ai suoi cari vanno le nostre sincere condoglianze».

Massimo Serio, segretario provinciale Articolo Uno. «La segreteria di Articolo Uno Taranto esprime cordoglio alla famiglia, anche politica, del compagno Ludovico Vico, scomparso prematuramente. Con lui va via un pezzo di storia del Centrosinistra jonico, un grande intellettuale di Sinistra, bravo sindacalista, sempre al fianco dei lavoratori, attento ai problemi del territorio. Era sempre un piacere ed un arricchimento dialogare con lui per il suo bagaglio e per la sua esperienza, maturata anche in ambito parlamentare, dove ha profuso impegno per la sua terra. Ci mancherai Ludovico!».

Partito democratico Manduria. «Ludovico Vico non c’è più. La storia viva del nostro Partito, incarnata per oltre mezzo secolo, nell’uomo di Manduria che tutti abbiamo conosciuto e dal quale siamo stati degnamente rappresentati, si è interrotta e tuttavia prosegue in tutti noi che ne vogliamo essere i continuatori, nella dialettica del divenire, come ha saputo essere Lui, Ludovico, che seppe essere giovane e impetuoso, riflessivo e relazionale, capace di intuire le prospettive evolutive in un contesto globale ed europeo. Ludovico Vico ha compiuto, nella sua non lunga vita, la Missione, a noi rimane l’esempio mirabile, che diviene esortazione, ad operare per il bene comune nel luogo che ci è dato di collocarci. Saremo aiutati dalla presenza fra di noi del suo amato fratello Gianni al cui dolore per il grave lutto partecipiamo».

Camera di Commercio di Taranto. «Il Commissario Straordinario della Camera di commercio di Taranto, on. Gianfranco Chiarelli, il Segretario generale, dr.ssa Claudia Sanesi ed il personale tutto della Camera di commercio di Taranto e dell’Azienda speciale Subfor esprimono profondo cordoglio istituzionale e personale per la scomparsa di Ludovico Vico, politico, sindacalista e intellettuale di straordinario spessore che, nel periodo trascorso quale componente del Consiglio dell’Ente camerale, contribuì con competenza e serietà al raggiungimento dei migliori risultati di programmazione negoziata per il nostro territorio».

Cosimo Nume, presidente dell’Ordine dei Medici di Taranto. «A nome del Consiglio Direttivo dell’Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Taranto e mio personale esprimo cordoglio e vicinanza alla famiglia dell’onorevole Ludovico Vico per la sua prematura scomparsa. Ludovico Vico, sindacalista a lungo impegnato in difesa del lavoro e nelle correlate problematiche sociali, è stato successivamente protagonista della vita politica nazionale e locale, nonché interlocutore prezioso, sempre disponibile ed affidabile nel suo ruolo istituzionale anche per la nostra comunità professionale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche