21 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Settembre 2021 alle 19:54:00

foto di Ecco il progetto per il canile comunale di Pulsano
Ecco il progetto per il canile comunale di Pulsano

PULSANO – Pronto un progetto per la realizzazione sanitario con annesso rifugio di un canile. Ne da notizia l’assessore Fabrizio Menza con delega ai fondi strutturali ed igiene e sanità. “Come previsto dalla normativa nazionale e regionale ogni Comune deve essere dotato di un proprio canile sanitario, utile a soddisfare le esigenze del territorio in merito al fenomeno del randagismo.

Sin dai primi giorni del mandato abbiamo lavorato per intercettare fondi per la realizzazione di un canile- sottolinea l’assessore Menza – che non va inteso come un luogo di arrivo per l’animale, ma di passaggio, pertanto è stato studiato e progettato come tale al fine di poter incrementare le sterilizzazioni, adozioni ed eventi di sensibilizzazione a tutela dell’animale. Questo intervento è mirato particolarmente al benessere ed alla tutela degli animali ed anche in linea con la tutela sociale per chi vive il paese e non intende incorrere in qualche spiacevole inconveniente con i trovatelli che aumentano specialmente nel periodo estivo. Il canile può essere il fiore all’occhiello di una comunità sensibile al tema del randagismo e di supporto ai volontari ed alle associazioni del territorio che probabilmente lo aspettano da anni, poiché attualmente costrutti a spostarsi verso altre strutture della provincia.

Il progetto, studiato e progettato di concerto con il settore lavori pubblici è stato candidato a bando ministeriale, ha un quadro economico di un milione e duecentomila euro che qualora finanziato permetterà non solo di avere una struttura sanitaria utile a contrastare il fenomeno del randagismo ma, considerato che la progettazione prevede altresì un “canile rifugio”, sarà possibile ospitare fino ad un massimo di 200 cani circa, il che permetterebbe altresì un risparmio di spesa per l’Ente che oggi è ospite presso altre strutture. Si coglie l’occasione per ricordare alcune iniziative intraprese e portate avanti anche con i volontari del nostro paese in questi anni a favore degli amici a quattro zampe come il primo microchip day, il regolamento per l’adozione dei cani dai canili con riconoscimento di un contributo economico, la realizzazione di un dog parking nel centro abitato, la realizzazione di un portale dedicato “PulsanDOG”, l’installazione di distributori di sacchetti per raccolta deiezioni canine in paese ed in litoranea- continua l’assessore con delega ai fondi strutturali ed igiene e sanità- doveroso un ringraziamento anche a Lav Taranto che è stata di supporto all’Ente nell’analisi delle piccole sfaccettature del Bando ministeriale, poiché partnerchip nella stesura dello stesso a livello nazionale”.

“Un progetto ambizioso – spiega il sindaco di Pulsano, Francesco Lupoli – che consentirà a Pulsano di avere un canile autonomo gestito direttamente dall’Ente e che permetterebbe altresì di ridurre l’attuale spesa per i cani ospitati presso altre strutture i trovatelli di Pulsano. Adesso non ci resta che attendere l’esito della candidatura e sperare di poter iniziare quanto prima i lavori per la realizzazione della struttura, che considerato il sovraffollamento delle strutture esistenti in provincia potrebbe essere di supporto ad un’intera provincia sempre più al collasso sul tema randagismo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche