24 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2021 alle 10:28:00

Cronaca News

A Taranto ieri trenta nuovi casi

In Puglia il tasso di positività al Covid è dell’1,36%. Non si fermano le vaccinazioni

Covid-19 in Puglia
Covid-19 in Puglia: restano sotto controllo i numeri della pandemia nella nostra regione

Sono 189 i nuovi casi di infezione da Covid-19 registrati ieri in Puglia su 13.864 test eseguiti con un tasso di positività dell’1,36% (1,2% nella giornata precedente). Quattro i decessi.
I nuovi casi sono così suddivisi: 35 in provincia di Bari; 11 nella Bat; 9 nel Brindisino, 24 nel Foggiano, 73 in provincia di Lecce, 30 in provincia di Taranto; 2 residenti fuori regione. Sono 5 i casi in cui la provincia è in definizione. Sono 3.353 le persone attualmente positive, 186 quelle ricoverate in area non critica, 19 sono in terapia intensiva.
Mino Borraccino, consigliere del Presidente della Regione Puglia per l’attuazione del Piano Taranto, ricorda che “la Puglia, assieme a Lazio, Emilia Romagna e Piemonte, sarà tra le prime regioni ad avviare il booster, la terza dose di vaccino, dal 20 settembre.Per la terza dose, si partirà con le categorie maggiormente esposte a rischio di malattie gravi, come i pazienti trapiantati, gli oncologici e quelli con patologie autoimmuni. Seguiranno poi gli altri soggetti fragili, gli ospiti delle delle Rsa, gli over 80 e le altre fasce di popolazione. Presto al via anche il monitoraggio sulla circolazione del Covid-19 nelle scuole pugliesi. Grazie, infatti all’impegno del presidente Emiliano e dell’assessore al ramo, Lopalco, nella nostra Regione sarà avviato lo screening nella popolazione studentesca, in attuazione di quanto previsto dall’Istituto superiore di sanità e dal Commissario straordinario per l’emergenza. Il monitoraggio avverrà, secondo le indicazioni della circolare del Dipartimento Promozione della Salute, nelle scuole primarie e secondarie, con l’individuazione delle ‘scuole sentinella’, tenendo conto della rappresentatività geografica, del potenziale di adesione e della fattibilità logistica. Sarà utilizzato il test molecolare su campione salivare, metodica che garantisce la possibilità di processare il campione per l’eventuale sequenziamento genomico virale”. Continua la campagna vaccinale in Asl Taranto: le somministrazioni effettuate negli hub vaccinali del territorio ionico martedì pomeriggio sono state 832 dosi, così suddivise: 275 all’Arsenale di Taranto, 392 a Grottaglie e 165 a Massafra.
Ieri mattina, invece, le dosi somministrate negli hub vaccinali sono state 2.477, così suddivise: a Taranto, 497 all’hub dell’Arsenale e 455 alla Svam; in provincia, 349 dosi a Ginosa, 458 a Grottaglie, 496 a Massafra e 222 a Martina Franca.
Arrivato intanto il via libera del Senato al green pass obbligatorio in Italia per ristoranti al chiuso e altre attività.
Il decreto varato dal Consiglio dei ministri il 23 luglio, già licenziato dalla Camera il 9 settembre, è stato approvato definitivamente con la fiducia, che ha ottenuto 189 voti a favore, 32 contrari e 2 astensioni.
Il testo che proroga fino al 31 dicembre 2021 lo stato di emergenza nazionale, determina tra l’altro l’accesso con il Green pass ai ristoranti al chiuso, agli spettacoli, alle competizioni sportive, ai musei e mostre, piscine e palestre, sagre e fiere, convegni e congressi, ai centri termali e culturali, nonché sale gioco e sale scommesse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche