21 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 21 Ottobre 2021 alle 14:58:00

Cronaca News

Green Pass, nuova accelerazione

Verso l’obbligatorietà anche per i lavoratori privati

foto di Green pass
Green pass

Sul Green pass Italia e l’estensione dell’obbligo per i lavoratori del pubblico, ma anche del privato, “il governo è pronto ad accelerare”. Parola di Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie, ai microfoni di Radio Rai nel giorno della discussione in Senato sul dl Green pass.
“Abbiamo intrapreso una strada chiara – ha spiegato Gelmini -, il Consiglio dei ministri di domani sarà sicuramente un momento importante. Si va verso l’obbligo del certificato verde non solo per i lavoratori del pubblico impiego ma anche per quelli del settore privato. Solo immunizzando la stragrande maggioranza della popolazione possiamo contenere i contagi. Il vaccino è l’unica arma che abbiamo contro il Covid”.
“Vediamo, sicuramente ci sarà un’estensione: quali saranno le modalità, quali saranno i tempi lo discuteremo nelle prossime ore. Ma mi pare che la linea che avevamo definito all’inizio vada avanti ed è quella di un’estensione del Green pass come strumento migliore per evitare le chiusure, per evitare un ritorno a forme di intervento più restrittivo”, le parole stamane del ministro del Lavoro, Andrea Orlando, a margine della firma del protocollo tra Amazon e sindacati sulle relazioni industriali condivise.
Sul Green pass “si va verso l’estensione e pare che la strategia del Governo sia molto chiara. La solidità di questa strategia è stata dimostrata e testimoniata dall’avvio piuttosto sereno dell’anno scolastico in presenza, quindi evidentemente è una strategia che paga”, ha commentato Mara Carfagna, ministro per il Sud e la Coesione territoriale, a Napoli dove ha partecipato al Green symposium al Museo nazionale di Pietrarsa.
“Io ripeto sempre che ci troviamo in una situazione di emergenza – ha aggiunto Carfagna – ed è chiaro che tutti noi vorremmo muoverci senza alcun tipo di limitazione, ma l’unica cosa che ha limitato pesantemente le nostre vite e le nostre libertà costituzionali è stato il virus.
Quindi per sconfiggerlo, visto che è ancora presente tra di noi, per arginare il contagio dobbiamo necessariamente utilizzare gli strumenti che abbiamo a disposizione come i vaccini che rappresentano l’arma più potente per sconfiggere il virus”. Carfagna ha quindi sottolineato che “per adesso facciamo leva sul senso di responsabilità degli italiani incentivandoli e spingendoli alla vaccinazione con l’utilizzo del green pass.
Se anche questo non dovesse bastare, naturalmente siamo pronti a valutare anche l’obbligo di vaccinazione così come è stato previsto per i sanitari e per quelli delle Rsa, però per adesso prevediamo di estendere l’utilizzo del green pass”, ha concluso Carfagna.
Ieri incontro a Palazzo Chigi tra il premier Mario Draghi ed i sindacati proprio sul tema dell’obbligatorietà del Green pass anti-Covid.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche