24 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 23 Ottobre 2021 alle 18:30:58

Basket News Sport

Diomede e Olive: «CJ, rialziamoci»

Dopo la sconfitta con il Monopoli

Manuel Diomede
Manuel Diomede

“La prima è andata così, non è successo nulla, sono sicuro che cresceremo”. Parole da capitano vero quelle di Manuel Diomede che è tornato sulla sconfitta in Supercoppa contro la Action Now Monopoli domenica scorsa nella prima uscita stagione del CJ Basket Taranto.
Diomede è stato tra i migliori dei rossoblu, 15 punti, 3 rimbalzi e 4 assist, ma soprattutto è stato fondamentale nella rimonta che Taranto ha quasi realizzato al ritorno dall’intervallo con un paio di canestri e di triple del suo repertorio già viste e apprezzate in riva allo Ionio la scorsa stagione. A lui, unico trait d’union con il roster rinnovato della stagione alle porte, il compito di analizzare quello che ancora c’è da fare per essere pronti il 2 ottobre, data di inizio del campionato del CJ Basket Taranto, ancora in casa, al Palafiom, contro la Virtus Kleb Rabusa per la prima giornata del girone D di serie B Old Wild West: “Contro Monopoli siamo partiti molto contratti. I primi due quarti li abbiamo praticamente regalati. Abbiamo preso questa sconfitta come una lezione perchè comunque Monopoli ha fatto un’ottima partita e, nel momento decisivo nel terzo quarto, quando abbiamo provato a riavvicinarci, loro sono stati bravi a rispondere punto su punto. Quella vista in campo domenica è stata una prestazione ancora molto lontana dall’obiettivo finale, da quello che dovremmo essere come squadra. È presto ed è normale. Siamo consapevoli di avere tanto lavoro da fare e in questa settimana ci stiamo lavorando duramente per arrivare al meglio all’esordio in campionato quando ci saranno i primi punti in palio”.
“Una maledizione che mi porto dietro da quando alleno: la prima gara non la riesco a vincere mai, proprio mai! Meglio riderci su…”. Prova a sdrammatizzare Davide Olive nell’analizzare la sconfitta che ha aperto anche quest’anno la stagione del CJ Basket Taranto uscito al primo turno di Supercoppa di serie B contro Lapietra Monopoli. Sorriso ovviamente amaro spiegato con una cabala poco fortunata negli esordi ma che nasconde anche la consapevolezza del gran lavoro che la squadra sta facendo in palestra e negli allenamenti per arrivare pronta all’appuntamento clou con il campionato, sabato 2 ottobre, in anticipo con la Virtus Kleb Ragusa.
“Alleno da 29 anni e non riesco mai a vincere all’esordio – spiega coach Olive – Anche lo scorso anno contro Matera perdemmo la prima partita di Supercoppa. Purtroppo le mie squadre in questo periodo sono ancora un cantiere aperto con tanto acido lattico nelle gambe”. Sulla partita persa contro Monopoli, il tecnico rossoblu dice: “Non abbiamo assolutamente disputato una buona gara. Complimenti a Monopoli che è scesa in campo più lucida di noi, con percentuali al tiro sicuramente migliori. Per quanto ci riguarda, siamo partiti troppo contratti. I ragazzi avevano voglia di dimostrare e questo in una squadra completamente nuova non è una cosa semplice da fare, anche per i più giovani che devono imparare a reggere la pressione e la gestione della gara”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche