26 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Ottobre 2021 alle 15:57:00

Cultura News

Storia, ricerca e accessibilità nel week end del MArTA

foto di Laboratorio di Pittura al Museo MArTA
Laboratorio di Pittura al Museo MArTA

Aperture straordinarie nel segno della storia, della ricerca e della accessibilità da venerdì 24 a domenica 26 settembre al MArTA, il Museo Archeologico Nazionale di Taranto in via Cavour.

IL PROGRAMMA
Si comincia il 24 settembre con la “Notte europea dei ricercatori” e un programma che a partire dalle ore 14.30 e fino alla mezzanotte vedrà il MArTA protagonista in presenza di dibattiti, conferenze scientifiche, visite guidate e laboratori di archeologia sperimentale che metteranno in luce l’importante patrimonio di tesori custoditi all’interno del Museo. Sono previsti eventi in presenza con collegamenti in live streaming sul sito/WebTV www. ern-apulia.it in cui confluiranno le testimonianze dei partner che dalla Puglia partecipano a questo evento internazionale.

Ovvero, oltre allo stesso MArTA, l’Università del Salento, l’Università di Bari e l’Università di Foggia, il Politecnico di Bari, il Centro Nazionale delle Ricerche, l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, la Fondazione Istituto Italiano di Tecnologia, l’Agenzia Nazionale per le Nuove Tecnologie, l’energia e lo Sviluppo Economico Sostenibile, l’Ente Ospedaliero Saverio De Bellis IRCCS, il Consorzio Interuniversitario Nazionale per la Scienza e Tecnologia dei materiali (INSTM), la Fondazione Centro-Euromediterraneo sui Cambiamenti Climatici (CMCC).

Sabato 25 e domenica 26 settembre sarà, invece, la volta delle Giornate Europee del Patrimonio.“Heritage: all inclusive!” (Patrimonio Culturale: tutti inclusi!) il tema individuato quest’anno dal Consiglio d’Europa. Sono previste due giornate di visite guidate, aperture straordinarie, spettacoli teatrali e iniziative digitali progettate con il massimo livello di attenzione verso l’accessibilità ai luoghi e ai contenuti culturali. Sabato 25, dalle ore 20.00 alle ore 23.00, le visite guidate e le altre attività saranno con ingresso simbolico ad un euro (escluse le gratuità già previste per legge). Sono previsti, inoltre, laboratori, approfondimenti e visite tematiche che in orari dedicati potranno avvalersi della traduzione simultanea in Lingua dei Segni Italiana (LIS), a cura di interpreti professionisti dell’Ente Nazionale Sordi ONLUS APS.

«Saranno tre giorni che impegneranno tutto il nostro staff – ha spiegato la direttrice del MArTA, Eva Degl’Innocenti – per condividere con i visitatori la storia, l’archeologia, lo studio dei reperti, partendo dalle persone che ogni giorno, con la loro competenza e la loro passione, assicurano la cura, la tutela e la valorizzazione dell’importante patrimonio culturale della nostra nazione. Sul sito ufficiale del Museo, www. museotaranto.beniculturali.it, è possibile conoscere il programma dettagliato degli eventi. Le attività sono comprese nel costo del biglietto d’ingresso al Museo. È necessario acquistare e prenotare (anche per i biglietti gratuiti) direttamente l’attività desiderata sulla pagina di e-ticketing del Museo www.shopmuseomarta.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche