22 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2021 alle 16:57:00

foto di Abusi su bambini arrestato brigadiere della Finanza
Abusi su bambini arrestato brigadiere della Finanza

PALERMO – Fissato l’incidente probatorio per un 54enne tarantino, brigadiere della Guardia di Finanza in servizio a Palermo, arrestato poco prima di ferragosto dai poliziotti della Squadra mobile per abusi sessuali nei confronti di sette bambini. Tutti maschi, tra i 9 e gli 11 anni, sarebbero stati abusati in un centro sportivo. L’uomo è stato colto in flagranza di reato dopo che gli investigatori della Polizia di Stato avevano piazzato alcune telecamere nella struttura sportiva.

L’operazione è scattata lo scorso 12 agosto e l’arresto è stato subito convalidato ma la notizia è trapelata nei giorni scorsi, quando l’accusa ha chiesto un incidente probatorio, Vi parteciperanno le sette presunte vittime, ma anche altri tre minorenni che potrebbero svelare nuovi particolari sulla sconcertante vicenda. Le indagini sono state avviate dopo la denuncia della mamma di uno dei bimbi che sarebbero stati molestati. Il sottufficiale delle Fiamme Gialle faceva l’allenatore della squadra di calcio dei piccoli, tanto che i bambini lo chiamavano “mister”. Secondo l’accusa le violenze sarebbero state ripetute più o meno con le stesse modalità. I bimbi sarebbero stati abusati mentre si trovavano sulla panchina del campo o in una piscina gonfiabile che si trova nello stesso centro sportivo. Le telecamere nascoste nella struttura hanno fatto scattare l’arresto in flagrante. Gli agenti erano nelle vicinanze in quanto sospettavano che il sottufficiale potesse compiere altre violenze.

Non appena la piccola vittima è stata avvicinata dall’uomo nella piscina gonfiabile sarebbero iniziati i palpeggiamenti. Il bimbo ha più volte tentato di uscire dalla piscina, ma è stato sempre riportato in acqua dal 54enne, che avrebbe continuato ad allungare le mani, toccando il suo allievo della squadra di calcio. Subito dopo sono intervenuti gli agenti della Squadra Mobile, i quali hanno bloccato il finanziere e lo hanno condotto in Questura. Il giorno dopo il pm che coordina le indagini ha chiesto e ottenuto una ordinanza di custodia cautelare in carcere per il finanziere. Nel corso dell’interrogatorio l’indagato ha reso parziali ammissioni, ammettendo di avere palpeggiato i bambini ed ha ricondotto l’origine dei suoi comportamenti alla particolare condizione di frustrazione emotiva conseguente alla sua separazione coniugale. Ha invece negato altro genere di abusi. La prima denuncia a carico del brigadiere era stata presentata pochi giorni prima, il 29 luglio. In Questura si era presentata la mamma di due bambini e aveva riferito che i figli erano stati abusati nel circolo sportivo. Il mister della scuola calcio avrebbe preso di mira i piccoli che gli erano stati affidati dai genitori. I poliziotti hanno piazzato le telecamere nel centro sportivo e il 12 agosto è scattato l’allarme.

Dopo l’arresto in flagrante sono saltate fuori altre piccole vittime, e da tre (i due bimbi della mamma che ha denunciato e il terzo che è stato trovato con lui nella piscina gonfiabile) sono diventate sette. Ma non è escluso che ci siano altri episodi ancora da ricostruire e per questo all’incidente probatorio parteciperanno altri tre minorenni. Non sarebbero stati abusati, ma potrebbero fornire altri particolari agli investigatori della Squadra Mobile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche