22 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2021 alle 17:59:00

Cronaca News

Terze dosi e “fragili”, in Puglia proseguono le somministrazioni

foto di Le vaccinazioni dei pazienti fragili
Le vaccinazioni dei pazienti fragili

Sono 5.790.750 le dosi di vaccino anticovid somministrate in Puglia (dato aggiornato alle ore 06.00 di ieri dal Report del Governo nazionale. Le dosi sono il 89.3% di quelle consegnate dal Commissario nazionale per l’emergenza, 6.487.533). In Asl Taranto prosegue regolarmente la campagna vaccinale sia negli hub sia nelle strutture sanitarie che stanno procedendo con la terza dose ai pazienti fragili. Per quanto riguarda le somministrazioni effettuate lunedì pomeriggio a Taranto, il dato riporta 334 dosi in Arsenale e 553 dosi presso l’hub di Porte dello Jonio in modalità drive through: il centro è stato aperto lunedì sera fino alle 22. Ieri mattina, invece, si contano 1936 dosi in totale somministrate negli hub operativi, così distribuite: a Taranto, 498 in Arsenale, 605 presso la Svam, 463 a Manduria e 370 a Ginosa.

Di seguito, ecco il quadro nelle altre Asl pugliesi. Sono 351 le terze dosi di vaccino anti Covid eseguite dal 20 settembre ad oggi nei centri ospedalieri della Asl di Bari riservate ai pazienti immunocompromessi già vaccinati che, secondo le linee guida ministeriali, hanno bisogno di una dose addizionale per potenziare la risposta immunitaria nei confronti della infezione da Sars-Cov-2. La programmazione delle somministrazioni addizionali per i fragili prosegue regolarmente con il coordinamento del Nucleo operativo aziendale vaccini e, stando al cronoprogramma, dal 12 al 14 ottobre ulteriori 150 pazienti dializzati in cura nel centro Dialisi dell’Ospedale di Putignano riceveranno la terza dose. Sono state 3316 le somministrazioni effettuate nelle ultime 24 ore in provincia di Bari, tra cui 1366 prime dosi, 1715 seconde. Di queste 886 iniezioni sono state registrate nell’hub Fiera del Levante. Intanto la copertura della popolazione over 12 con almeno una somministrazione in provincia di Bari è al 89 per cento e il 79 per cento ha completato l’intero ciclo di immunizzazione.

Nel dettaglio delle fasce di età under 50 le percentuali di copertura con prima dose stanno crescendo progressivamente: 84% (12- 19), 81% (20-29), 80% (30-39), 86% (40-49). Nella Asl di Brindisi sono state somministrate circa 567mila dosi di vaccino e la copertura vaccinale della popolazione ha raggiunto l’84,5% con la prima dose e il 74,5% con la seconda. La copertura vaccinale con la prima dose relativa ai residenti con più di 80 anni di età è pari al 96,1% e al 92,5% per il ciclo completo. Sono 155 i pazienti oncologici della Asl Bt che fino a oggi hanno già ricevuto la terza dose di vaccino. Presso il punto vaccinale allestito all’ospedale Dimiccoli di Barletta nei prossimi giorni saranno vaccinati con la terza dose con priorità massima i pazienti fragili afferenti alle unità operative di Nefrologia e Dialisi, Ematologia e Radioterapia.

Sono 840.000 le somministrazioni effettuate in provincia di Foggia dall’avvio della campagna vaccinale. Ad oggi ha ricevuto almeno una dose di vaccino l’84,5% delle persone di età superiore a 12 anni. Ha concluso il ciclo vaccinale il 70,8% degli over 12. Nel dettaglio, a ieri mattina, in provincia di Foggia, hanno già ricevuto la seconda dose: 36.668 ultraottantenni (pari all’88,6%) su 39.065 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 94,3%); 48.322 persone di età compresa tra 79 e 70 anni (pari all’83,5%) su 54.672 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 93,5%); 57.968 persone di età compresa tra 69 e 60 anni (pari al 77,3%) su 68.428 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 90,7%); 68.345 persone di età compresa tra 59 e 50 anni (pari al 72,7%) su 79.326 che hanno ricevuto la prima dose (pari all’84%); 55.722 persone di età compresa tra 49 e 40 anni (pari al 62,5%) su 68.175 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 75,7%); 43.650 persone di età compresa tra 39 e 30 anni (pari al 56,5%) su 54.510 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 69,4%); 44.781 persone di età compresa tra 29 e 20 anni (pari al 57,4%) su 56.487 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 70,8%); 26.910 giovani di età compresa tra 19 e 12 anni (pari al 50,5%) su 35.934 che hanno ricevuto la prima dose (pari al 66,6%).

I medici di medicina generale hanno somministrato in tutto 157.506 dosi di vaccino di cui 19.255 a domicilio. A Lecce, prosegue la campagna di vaccinazione con 2662 vaccinazioni effettuate nella giornata di lunedì tra hub – in cui si accede senza prenotazione – centri sanitari e a cura dei Medici di medicina generale: 292 nella Struttura Operativa Territoriale della Protezione Civile di Campi Salentina, 222 nel Complesso Euroitalia di Casarano, 300 nel PTA di Gagliano del Capo, 60 nel Centro Polivalente Comunale di Galatina, 159 nella Palestra del Liceo Scienze Umane “Q. Ennio” di Gallipoli, 216 nel Museo Sigismondo Castromediano di Lecce, 414 nella Caserma Zappalà di Lecce, 132 nella RSSA comunale di Martano, 166 nello Stabile Zona Industriale di Nardò, 127 nel Centro aggregazione giovanile di Spongano, 52 nell’edificio Comunale “Mercato delle Idee” di Muro Leccese, 70 nell’Ospedale di Casarano, 12 nell’Ospedale di San Cesario, 11 nel Poliambulatorio di Campi, 40 nel Pta di Maglie, 135 nel Dea Fazzi, 57 nell’Ospedale di Scorrano, 61 dai Medici di medicina generale e 136 agli studenti di età compresa tra i 12 e i 19 anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche