16 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Ottobre 2021 alle 15:54:00

Cultura News

Mara Venuto in Albania per il Festival della poesia

foto di Mara Venuto, poetessa e drammaturga tarantina
Mara Venuto, poetessa e drammaturga tarantina

Vola in Albania la poetessa e drammaturga tarantina, Mara Venuto, ospite della XV edizione del Trirema e poezisë Joniane, il Festival internazionale di poesia in programma dall’1 al 3 ottobre a Saranda, località turistica sul mare, nella parte meridionale della nazione balcanica, legata all’Italia da una storica relazione di amicizia e scambio. Proprio quest’anno l’Italia e la Puglia in particolare, hanno celebrato il trentennale dall’esodo albanese dopo la caduta del regime comunista guidato da Ramiz Alia. Sin dal marzo 1991, infatti, cominciarono ad approdare in Puglia migliaia di cittadini albanesi in cerca di una vita migliore. Solo a Brindisi sbarcarono più di 27.000 persone e, qualche mese dopo, altre 40.000 a Bari. Da allora il flusso dal “Paese delle Aquile” è andato avanti quasi ininterrottamente per tutti gli anni ’90: oggi la comunità albanese, in Italia, è ben radicata e integrata e conta 441.000 appartenenti (dati Istat del 2019).

IL MEETING POETICO
Il meeting poetico Trirema e poezisë Joniane riparte quest’anno in presenza dopo l’interruzione del 2020, causata della pandemia da Covid 19. Lo scorso anno la manifestazione è stata celebrata con un volume antologico a cui ha preso parte anche Venuto, presente nell’opera collettiva internazionale con alcune poesie tradotte in albanese dal poeta e traduttore Dashamir Malo e tratte dalla sua ultima raccolta, “La lingua della città”, pubblicata dalla casa editrice “Delta3Edizioni”, nella collana “Letture Meridiane”, a cura della poetessa e accademica Eleonora Rimolo.

Dopo l’esperienza del Festival internazionale di Poesia Slava nel 2016 a Varsavia, Mara Venuto prenderà parte a un nuovo convegno di poesia all’estero, assieme ad autori provenienti da nove Paesi del mondo: Grecia, Italia, Kosovo, Montenegro, Canada, Usa, Macedonia, Bulgaria, oltre alla stessa Albania. Dall’Italia, assieme a Venuto, sarà presente il drammaturgo, regista e attore Alfredo Vasco: entrambi saranno ospiti del Festival Trirema e poezisë Joniane in rappresentanza dello storico Circolo Letterario La Vallisa di Bari, fondato oltre quarant’anni fa e diretto dal poeta, critico e accademico, Daniele Giancane. «Ringrazio molto il poeta e mio traduttore, Dashamir Malo per avermi invitata a prendere parte al Trirema e poezisë Joniane di Saranda – ha commentato la poetessa – E ringrazio in particolare Daniele Giancane per avermi coinvolta, con Alfredo Vasco, in rappresentanza del Circolo Letterario La Vallisa, da lui diretto. Personalmente provo un legame molto forte con l’Albania: da pugliese, pur essendo molto giovane ai tempi dell’esodo nel 1991, ne conservo un ricordo vivido e profondo. Credo si sia trattato di un’esperienza di accoglienza comunitaria che oggi sarebbe, purtroppo difficilmente immaginabile o ripetibile. Avrei dovuto essere ospite del Meeting di Saranda già prima della pandemia: sono felice di potervi finalmente prendere parte assiema rappresentando l’Italia e la mia città, Taranto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche