16 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Ottobre 2021 alle 16:30:00

Cronaca News

Ajprol prosegue l’offerta formativa, nuovo corso per operatori olivicoli e consumatori

foto di Olive
Olive

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione organizzato dall’Ajprol per operatori olivicoli e consumatori “Le qualità dell’olio extravergine di oliva”. Le lezioni si terranno dal 18 al 20 ottobre a Massafra e dal 25 al 27 ottobre a Manduria. Si tratta di corsi con lo stesso programma e dunque sarà possibile iscriversi ad uno solo dei due. Nello specifico le lezioni nell’Agriturismo La Ginestra c.da Citignano, Massafra (TA) si terranno dalle 9.30 alle 18 del 18 e 19 ottobre e dalle 9 alle 12 il 20 ottobre. Nella Masseria del Sale, via per Lecce Km. 2, Manduria (TA) le lezioni si terranno tra le 9.30 e le 18 del 25 e 26 ottobre e tra le 9 e le 12 del 27 ottobre. Il programma. Prima giornata: Graziana Difonzo (DiSSPA-UniBa) “Olio EVO di qualità: un prezioso alleato per la salute”; Enrico Liano (DiSAAT-UniBa) “Oro Verde. Fatti e fattacci legati all’olio Extra Vergine di Oliva”.

Seconda giornata: Antonia Tamborrino (DiSAAT-UniBA) “Estrazione, conservazione e confezionamento dell’Olio Extravergine di Oliva”; Renato Morisco (Chef ed esperto conoscitore dell’Olio EVO) “L’olio Extra Vergine di Oliva nella cucina e nella dieta”. Terza giornata: Nicola Perrucci (Capo Panel Gruppo d’Assaggio AJPROL) “Approccio alla degustazione dell’olio extravergine”. I corsi sono a numero chiuso e si accede solo tramite richiesta all’indirizzo info@aiprol.it. Nella email vanno riportati i propri dati anagrafici e il numero di cellulare. Sono previsti coffee break e colazione di lavoro. Per partecipare al corso, dopo aver ricevuto l’approvazione, occorre versare una quota di iscrizione di 20 euro sull’IBAN IT91P0306915 812002700032524 e inviare la ricevuta via mail sempre all’indirizzo info@ajprol.it. Gli studenti regolarmente iscritti all’Università degli Studi di Bari sono esonerati dalla quota d’iscrizione. Si accede ai corsi solo se muniti di green pass.

Il corso è organizzato nell’ambito del programma di sostegno al settore dell’olio di oliva finanziato dall’UE con i Regg. 611 – 615/2014. “Sono corsi aperti a tutti gli operatori della filiera e ai consumatori più attenti a quello che mangiano – sottolinea il presidente Ajprol Angelo De Filippis – I docenti non parleranno solo di come ottimizzare e mantenere la qualità degli oli extravergini d’oliva dal campo, passando per l’estrazione e arrivando alla conservazione ma anche dell’uso corretto in cucina. Durante le lezioni sarà rivolta una grande attenzione alla spiegazione delle qualità nutraceutiche dell’olio extravergine d’oliva”. “Faremo prove di assaggio e daremo le prime cognizioni di come si valuta un olio – evidenzia il direttore Ajprol, l’agronomo Armando Fonseca – Questo per far sì che i consumatori possano iniziare ad acquisire la capacità di eseguire un esame organolettico per riconoscere un olio di qualità e distinguerlo da uno scadente. Il corso è aperto, e altamente qualificante, per gli operatori ma, si rivolge anche ai consumatori che danno una grande importanza alla corretta alimentazione, alla qualità e all’origine dei alimentari e dei prodotti tipici di Puglia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche