22 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 22 Ottobre 2021 alle 16:57:00

Cultura News

Dalla Rotonda sul lungomare di Taranto lettura pubblica di versi

foto di Rotonda sul lungomare di Taranto
Rotonda sul lungomare di Taranto

Benedetto Ghielmi, mosso da passione e dedizione verso la poesia, il 14 aprile 2020 ha aperto il gruppo Facebook denominato “Condividendo poesia”. La ragione per cui questo appassionato della cultura, estimatore delle parole crea questo spazio virtuale è perché egli è persuaso che la poesia possa salvare il mondo. Nel giro di poco tempo il gruppo ottiene decine e decine di “follower”. Ma a Benedetto tutto questo non basta ancora. Nell’estate del 2021 contatta alcuni interessati come lui al mondo letterario e propone loro di coadiuvarlo nel progetto denominato semplicemente “Reading poetico”. Progetto che ha lo scopo di diffondere la poesia, partendo dall’Italia, in ogni luogo in cui possa trovare terreno fertile.

Ma cos’è un reading? Il reading è la lettura pubblica di versi eseguita da uno o più autori. Nel corso degli incontri ci si confronta in salotti letterari, in circoli culturali o in librerie e, ciascun poeta è invitato a declamare una propria lirica. Quando tutti i partecipanti hanno completato la lettura si discute sul valore dell’arte e sull’importanza e il senso del linguaggio. Partendo da questo presupposto Benedetto Ghielmi ha pensato bene che tutto questo, nell’epoca della connessione e condivisione costante, fosse “riduttivo”. Così ha contattato Alessandra Sorcinelli referente per Cagliari, Rumi N. Crippa di Bergamo, Francesco D’Angiò di Matera, Antonio Rotondo e Rosa Colella di Bari, Pablo Giovanni Pablorumma Bonsignori di Bologna, Carmine Botti di Bra, Pietro Ferlito di Varese, Manuel Manux Fortina di Novara, Rosita Panetta di Torino, Ilaria Giovinazzo di Monterotondo (Rm), Chiara Rantini di Firenze, Chiara Cucai Martinelli di Venezia, Jonathan Rizzo di Pisa, Francesco Drago di Macerata, Monia Spada di Siracusa, Antonino Santisi di Reggio Calabria, Maria Campeggio di Parabita (Le), Maria Pia Selvaggio di Telese Terme (Bn) e, naturalmente, il sottoscritto da Taranto.

Ha creato una rete di individui attraverso la quale ha capillarmente inglobato tutte, o quasi, le regioni d’Italia. In questa maniera sabato, 2 ottobre, a partire dalle ore 10:45 e sino alle 21:00, dai più importanti luoghi di ritrovo della penisola ci si collegherà utilizzando il suddetto gruppo Facebook. Gli autori di ogni città, per mezz’ora, coordinati dai referenti potranno far conoscere ai fruitori della rete, valicando inevitabilmente i confini nazionali, l’importanza e la forza dirompente dei versi. Perché, secondo le intenzioni dell’ideatore, ogni scrittore ha la necessità di condividere bellezza utilizzando la poesia. Attraverso essa ognuno di loro ha salvato se stesso e, per osmosi, coloro cui hanno portato poesia in questi mesi di chiusura, di restrizioni, di sofferenza. La poesia diviene la fiammella che alimenta la speranza nonché la possibilità che questo periodo buio divenga il passato di ognuno. Un passato da ricordare che è stato mezzo, per molti autori e non solo, di riflessione.

A Taranto, sabato 2 ottobre alle ore 12:00 chi scrive riceverà la linea da Bergamo e, dalla “Rotonda del Lungomare”, farà intervenire i poeti dell’area ionica che sino alle 12:30 potranno, prima di dare la linea a Matera, leggere la propria produzione. In quel luogo magico in cui la confluenza del Mar Grande diviene Mar Piccolo si esibiranno: Luisa Di Francesco, Edna Magenga, Maria Errico, Oriana Sandrin D’Ascenzi, Vincenzo Parato, Cristina Di Bartolomeo, Lina Alfieri, Graziella Di Bella, Natalina Di Legge, Sara Leo, Assunta Sperino, Carmela Milena D’Antuono, Fabio Barissano, Maddalena Corigliano, Rita Bonetti, Corrado Leo, Stefania De Pascalis, Lilly De Siati, Rita Del Noce e Emanuele Cilenti. Chi volesse partecipare fisicamente potrà raggiungere il manipolo di irriducibili autori nella suddetta piazza. Chi fosse lontano o impossibilitato potrà seguire l’evento, in qualsiasi momento della programmazione, collegandosi al gruppo www.facebook.com/condividendopoesia del social.

Gian Carlo Lisi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche